Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Yamaha si arrende a Honda in Malesia

Ci provano prima Rossi e poi Lorenzo, ma Marquez e Pedrosa oggi erano imprendibili sul tracciato di Sepang  

Contenti a metà? Forse meno. I due piloti del team Yamaha Factory oggi non hanno raggiunto gli obiettivi che si erano prefissati. Per Lorenzo significava almeno stare davanti a Marquez, per Rossi il podio doveva essere alla portata di mano partendo dalla seconda piazza.

Jorge Lorenzo

“Mi sono divertito nella sfida con Marc. Sono contento per il podio, ma volevamo finire davanti a Dani. All’inizio eravamo competitivi ma perdevo parecchio in staccata. Quando la gomma posteriore, come spesso accade, ha iniziato a perdere efficacia col passare dei minuti, non abbiamo potuto fare di meglio. La prossima settimana proveremo a rifarci”.

Valentino Rossi

“Oggi sono contento a metà. Certo è che abbiamo fatto un altro passo in avanti e siamo rimasti molto vicini a Jorge.  D’altra parte i nostri rivali avevano un buon vantaggio qui e hanno mostrato un ritmo migliore del nostro. La speranza partendo dalla seconda posizione era quella di stare nel podio, ma ho voluto qualche problema di troppo sull’anteriore, soprattutto in frenata”.

Tags:
MotoGP, 2013, Jorge Lorenzo, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›