Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Moto2™ a Phillip Island: giochi apertissimi

Moto2™ a Phillip Island: giochi apertissimi

In tre per il titolo divisi da 28 punti, in molti per la vittoria di un gran premio tra i più affascinanti del calendario del Campionato del Mondo.  

Scott Redding, Pol Espargaro ed Esteve Rabat. Sono questi i tre nomi caldi del fine settimana del Tissot Australian Grand Prix perché con 75 punti ancora in palio la rincorsa al titolo si apre anche al terzo in classifica in ritardo di sole lunghezze dopo la strepitosa gara di Sepang. Comanda ancora l'inglese, che però dalla vittoria casalinga di Silverstone ha racimolato appena 32 punti, mentre i suoi rivali Espargaro e Rabat hanno raccolto 61 a testa, non perdendo mai di vista il podio.

La tradizione sul tracciato australiano parla sì a favore del pilota del Marc VDS Racing team, che qui nel 2010 trovò il miglior risultato nel suo primo anno nella classe intermedia (2º), ma anche e soprattutto a favore di Pol Espargaró che lo scorso anno stravinse lasciando anche Marquez a oltre 16 secondi di distacco (il maggiore mai registrato in questa categoria).

Tanti piloti potrebbero inserirsi nella lotta per la vittoria: partiamo per obbligo da Alex De Angelis che ha vinto le prime due edizioni Moto2™, ma attenzione anche ai ritrovati Thomas Luthi e Mika Kallio (2 podi per lui sull'isola) e alla voglia di vittoria di Takaaki Nakagami, rimasto senza podio a Sepang… Una rarità di questi tempi.

Novità tra le file del team Jir Moto2, che schiererà Kohta Nozane al posto dell'infortunato Mike di Meglio.

Tags:
Moto2, 2013, TISSOT AUSTRALIAN GRAND PRIX

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›