Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Lorenzo comanda le fp1 di Phillip Island

Jorge Lorenzo tira forte fin dalle prime libere del Tissot Australian Grand Prix e chiude con il tempo di 1'29.167. Marquez a meno di un decimo, tutti gli altri lontanissimi.


Inizio feroce di Jorge Lorenzo (Yamaha Factory) che ci mette pochissimo ad adattarsi alla nuova pista e a far segnare tempi già inferiori all'1'30, ma Marc Marquez non è da meno. Nella prima parte della sessione sono i due spagnoli a dettare il ritmo e con il record assoluto della pista per nulla lontano (1'28.665, Stoner nel 2008).

Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Valentino Rossi (Yamaha Factory) completano le prime cinque posizioni, ma il loro ritardo è superiore agli otto decimi. Davanti a loro c'è anche Alvaro Bautista (GO&FUN Gresini).

Cal Crutchlow e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3) sono sesto e settimo rispettivamente mentre per trovare la prima Ducati dobbiamo scendere fino all'ottava piazza (+1.5 secondi) con Hayden davanti a De Puniet e Dovizioso.

Caduta per Yonny Hernandez (Ignite Pramac Racing) senza conseguenze ad inizio sessione. C'è Stefan Bradl (LCR Honda) che ha avuto il visto buono dai medici prima di questa fp1: chiude 20º con 11 giri a referto.            

Tags:
MotoGP, 2013, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›