Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Rabat da record nelle fp1 in Australia

Prima parte letteralmente dominata da Scott Redding (Marc VDS Racing Team) che poi però lascia spazio a Tito Rabat. Pol Espargaro terzo. Tra i migliori anche Alex de Angelis.  

Raffiche di vento forte per la classe Moto2™ in pista soprattutto per testare la nuova gomma posteriore portata in Australia da Dunlop. L'inizio di sessione di Scott Redding (Marc VDS Racing Team) assomiglia a quello di Jorge Lorenzo meno di un'ora fa: l'inglese trova subito tempi molto competitivi, chiudendo in 1'33.399.

Il giro più veloce di sempre, che apparteneva a Pol Espargaro (1'33.705), viene battuto si dall'inglese, ma ancora più rotondamente da Tito Rabat, che nel finale trova un 1'33.157, sufficiente per mettere il proprio nome davanti a tutti. Alle sue spalle proprio Redding e poi Espargaro.

Tra i migliori anche Jordi Torres, quarto, e Alex de Angelis, "vecchia volpe" di questo circuito. Il sammarinese qui ha vinto nel 2010 e nel 2011 e ci sarà da contare con lui per la vittoria questa domenica. Nelle prime otto posizioni anche Sandro Cortese (Avant Dynavolt), Thomas Luthi (Interwetten Paddock) e Mika Kallio (Marc VDS Racing Team).

Prima caduta della sessione per Xavier Simeon (Maptag SAG). Poco dopo lo emula il suo compagno di squadra Marcel Schrotter. 

Tags:
Moto2, 2013, FP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›