Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Espargaro in pole, Redding cade

Tante cadute nella sessione di qualifica del Tissot Australian Grand Prix classe Moto2 con Espargaro che sfrutta l'occasione e trova la quinta pole stagionale. Rabat e Torres in prima fila. Redding lascia in barella.  

Sessione complicata per la classe intermedia a Phillip Island dove cadono in successione Tito Rabat (2 volte), Mika Kallio (Marc VDS Racing Team) e Scott Redding (Marc VDS Racing). Tre dei primi quattro in classifica generale si complicano la vita nelle qualifiche del Tissot Australian Grand Prix, e ad avere la peggio sembra essere il leader del mondiale che abbandona la pista in barella.

Ne approfitta Pol Espargaro (Tuenti HP 40) che trova la pole position e domani potrebbe dare un duro colpo alla classifica generale con Redding che alla fine conquista solo la 10ª piazza (era sesto primo di cadere). In prima fila Tito Rabat, non più imbattibile, e Jordi Torres.

Bene anche Alex de Angelis (NGM Mobile Racing) quarto in una delle sue piste. Sfortunato il sammarinese che trova lo stesso tempo di Torres, ma finisce in seconda fila perché il secondo giro veloce dello spagnolo è migliore del suo. Thomas Luthi (Interwetten Paddock) e Mika Kallio (Marc VDS Racing Team) completano la seconda fila.

Davanti a Redding ci sono anche Cortese (caduto nel finale), Nicolas Terol (Mapfre Aspar Moto2) e Mattia Pasini (NMG Mobile Forward Racing).

Pessime notizie per il leader del mondiale Scott Redding che sarà costretto a saltare almeno la gara di domani a causa della frattura del polso sinistro.

Tags:
Moto2, 2013, QP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›