Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Espargaro, titolo alla mano

Pol Espargaro (Tuenti HP 40) può proclamarsi Campione questa stessa domenica: lo spagnolo dovrà mettere a referto almeno 9 punti (per estromettere definitivamente Redding dal titolo) e non perdere più di 11 punti da Rabat.

Scott Redding del Marc VDS Racing Team sembra destinato a perdere la gara a causa della frattura del polso sinistro rimediata nelle qualifiche del GP d'Australia, e purtroppo non sarà in grado di sfidare Espargaro per il titolo. Il pilota spagnolo potrebbe essere contrastato però dal compagno di squadra Tito Rabat, che a Phillip Island ha perso un'occasione enorme arrivando ottavo dopo aver dominato il fine settimana.

Per vedere Pol Espargaro (Tuenti HP 40) Campione questa stessa domenica, lo spagnolo dovrà mettere a referto almeno 9 punti (per estromettere definitivamente Redding dal titolo) e non perdere più di 11 punti da Rabat.

I piloti del Paddock Interwetten Moto2 Racing Tom Luthi e del Mapfre Aspar Team Moto2 Jordi Torres, sul podio rispettivamente a Sepang e Phillip Island non staranno a guardare, mentre Mika Kallio (Marc VDS Racing) sarà un ulteriore contendente, con voglia di rivalsa dopo l'incidente dello scorso sabato.

Attenzione però soprattutto a Takaaki Nakagami, Italtrans Racing, che non aspetta altro che trovare la prima stagionale proprio sul circuito di casa. Non sarà solo questa volta, con la wildcard Kohta Nozane Webike Team Norick NTS (lo ricorderete tra le file del JiR a Phillip Island) e Tetsuta Nagashima come sostituto di Mike di Meglio nel team JiR Moto2.

L'ultima wildcard sarà quella del thailandese Decha Kraisart con il team Yamaha Tech3 Eneos Singha.

Tags:
Moto2, 2013

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›