Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Rossi ricomincia da Galbusera

Si chiude una vera e propria era per il nove volte campione del mondo e ne inizia una nuova con il nuovo capo tecnico Silvano Galbusera.  

Li abbiamo visti ieri per la prima volta al fianco nel box Yamaha, e alzi la mano chi non ha avuto un po' di nostalgia nel non trovare Jeremy Burgess ad ascoltare Valentino Rossi al termine di ogni uscita.

Da ieri, è Silvano Galbusera a gestire il box Yamaha, sponda 46, ed ecco le prime impressioni del diretto interessato, con un passato nel mondiale 250 e 500…

"È stata semplicemente una giornata conoscitiva," dice Galbusera. "Abbiamo seguito alla lettera un programma già stilato. Non sono preoccupato dal lavoro, l'elettronica non è un segreto e l'ingresso in un gruppo già ben rodato non sarà difficile…Sono tutti professionisti. Quello che magari mi spaventa un po' è lavorare con un personaggio come Valentino, quando mi hanno proposto il ruolo, non ci credevo".

Anche per Valentino non sono mancate le novità, in una giornata in cui è stato anche molto veloce. "Il rapporto con JB durava da così tanti anni che è stato come tornare alle origini, anche se devo dire che sono soddisfatto. Jerry si fidava più delle impressioni del pilo­ta che dei dati che avevamo a disposizione, ora i dettagli diventano fondamentali".

"Conoscevo Silvano (Galbusera) da quei due test con la Yamaha R1 Superbike nel 2010, devo dire che mi è piaciuto il modo con cui siamo partiti," ha concluso.
 

Tags:
MotoGP, 2013, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›