Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marc Marquez sotto il muro dei 2’00

Marc Marquez sotto il muro dei 2’00

Il Campione del Mondo in carica continua a martellare anche nel secondo giorno dei test ufficiali MotoGP™ 2014. Al momento, a metà sessione, è l’unico pilota ad aver abbattuto la barriera dei 2’00. Alle sue spalle, le Honda del compagno di squadra Dani Pedrosa e di Stefan Bradl. Valentino Rossi è la prima delle Yamaha e precede la Open di Aleix Espargarò.

Si riaccendono i motori sul tracciato malese dell’International Circuit di Sepang per il Day2 dei test pre-season 2014. Come accaduto nella giornata di ieri,  alle 10 del mattino (ora locale) il tester HRC Akiyoshi è il primo a scendere in pista seguito da Pol Espargarò, Andrea Dovizioso e Randi de Puniet.

Il Vice-Campione del Mondo, Jorge Lorenzo, dà subito l’impressione di esser in gran forma e balza in testa con un ottimo 2’01.0, con la sua Yamaha finalmente a posto. Anche il neo Ducatista Cal Crutchlow non è da meno: l’inglese gira 1 secondo in meno di ieri e riesce ad agguantare la terza posizione provvisoria, a 7 decimi dal maiorchino.

Inizia a farsi vedere anche Stefan Bradl: alla mezz’ora il Tedesco piazza la sua LCR al 2° posto, davanti alla Yamaha di Pol Espargarò e alle Desmosedici di Dovizioso e Iannone. E’ proprio quest’ultimo a impressionare maggiormente quando arriva pressare Lorenzo a soli 2 decimi. Sensibile il miglioramento delle Ducati: come accaduto per Crutchlow, anche il pilota abruzzese quest’oggi è riuscito a girare più forte (oltre 6 decimi) del proprio tempo di ieri.

Bradl rompe gli indugi. All’inizio della seconda ora di prove stacca un crono di due decimi inferiore del leader Jorge Lorenzo e a solo 1 decimo dal tempone fatto registrare ieri da Marquez a fine giornata. Alvero Bautista lamenta i primi problem sulla Honda Gresini, ma è un altro spagnolo, sempre su Honda a andarsi a predere la testa della classifica: Dani Pedrosa è davanti per soli 3 millesimi.

Si rivede anche Aleix Espargarò che, come accaduto nel Day1, riporta la sua FTR-Yamaha in configurazione “Open” sul podio virtuale dei tempi, ad appena 2 decimi da Pedrosa. A questo punto risorge Rossi. Il nove volte Campione, dopo aver passato gran parte della mattinata ea regolare gli assetti, inizia a forzare e si riprende la terza posizione spezzando l’egemonia Honda. Lo imita Marc Marquez che si incolla letteralmente al pesarese.

Rimasto tranquillo ai box nella prima ora e mezza a disposizione, il 20enne di Cervera scende in pista e in pochi giri si fa subito notare. A un quarto d’ora dalla tradizionale “pausa pranzo”, arriva la zampata del Campione: 1’59.926 ! Il talento della MotoGP è il primo pilota a scendere sotto il muro dei due minuti. Il record della pista (che appartiene a Casey Stoner, 1’59.607) è lì, a portata di mano…

Le prove in pista continueranno per altre quattro ore, sino alle 18:00 ore locali (GMT +8)

Segui il Live Timing dei test ufficiali MotoGP™ da Sepang

Tags:
MotoGP, 2014

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›