Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Pedrosa apprezza le differenze degli pneumatici

Sull’unica moto del team Repsol Honda presente qui a Phillip Island, nel primo giorno del test incentrato sugli penumatici il tre volte vice-campione della classe regina ha completato più giri rispetto a qualsiasi altro pilota.

Il pilota del team Repsol Honda ha completato il primo della tre giorni di test in Australia completando 88 giri (più di ogni altro pilota della MotoGP) facendo registrare il suo miglior crono al suo 43º passaggio, col rifermento di fermando il cronometro a 1:29.961, che gli è valso il quarto posto in classifica.

Bridgestone , il fornitore unico di pneumatici, ha portato in questo test in Australia ben otto slick posteriori per pilota, divise in due specifiche del 2013 e sei nuovi modelli con modifiche sperimentali riguaradanti costruzione, composizione e forma. Nel programma odierno, Dani Pedrosa ha iniziato con i modelli 2013 per avere una base con cui confrontarsi e quindi poter  fare dei brevi run di almeno 6 giri con i nuovi e iniziare a raccogliere dati.

"Al mattino mi sono dedicato a riprendere il feeling con la pista, e dopo aver mangiato ho potuto iniziare a testare le nuove mescole. Stiamo valutando le diverse gomme e domani continueremo provandone un tipo differente".

Domani e mercoledì il pilota Repsol Honda ha in programma delle uscite da 15 giri (o forse più, a seconda delle temperature) per raccogliere informazioni sufficienti da consegnare ai tecnici  in Giappone. Se possibile, l’ultimo giorno cercherá anche di portare a termine una simulazione di gara al completo.

Tags:
MotoGP, 2014, Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›