Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Bradl ragiona sulle prime libere

Il tedesco del team LCR Honda chiude al 4° posto assoluto la prima giornata di libere dal Termas de Rio Hondo, terza tappa del Campionato del Mondo 2014.

i fan Argentini hanno dato un caloroso benvenuto ai piloti del MotoGP che sono scesi in pista stamane per la prima giornata di prove sul rinnovato tracciato di Termas de Rio Hondo: il Campione in carica Marquez ha dominato anche qui, ma il pilota LCR Honda Stefan Bradl, che conosceva la pista grazie al test dello scorso anno, ha impostato il suo ritmo sin dai primi giri chiudendo con un ottimo 4° tempo (1’40.891) ma rimane preoccupato per l’usura dei pneumatici.

“Come ci aspettavamo la pista non era in buone condizioni. Stamattina era davvero sporca ma poi nel pomeriggio la situazione è migliorata ma siamo ancora lontani dallo standard a cui siamo abituati. E’ fondamentale risparmiare le gomme per i prossimi giorni e arrivare alle qualifiche preparati.

Comunque fino ad ora abbiamo fatto un buon lavoro e il quarto tempo è un bel inizio su una pista nuova. Restano da analizzare i dati per capire dove possiamo ridurre il gap dai primissimi ma dipende tanto anche dalle condizioni dell’asfalto. Per ora mi diverto molto e il pubblico qui è davvero incredibile”.

Tags:
MotoGP, 2014, Stefan Bradl, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›