Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Marquez in Andalusia per estendere la striscia vincente

Il campione del mondo MotoGP™ Marc Marquez sta viaggiando dall'Argentina al sud della Spagna con un solo obiettivo nella testa -  prolungare la sua striscia vincente in difesa del suo titolo mondiale.

Il 21enne pilota del team Repsol Honda ha dominato al Termas de Rio Hondo dall'inizio alla fine, cogliendo la sua terza vittoria consecutiva e mantenendo intatto il suo rendimento al 100% nel 2014 in vista della trasferta di Jerez. Il Gran Premio bwin de España è il primo round di una serie di sei GP che si correranno sul 'vecchio continente'.

Jerez è una delle piste preferite da Dani Pedrosa che ha vinto la gara lo scorso anno partendo dalla seconda casella della griglia ed è sempre finito sul podio qui. Il suo scopo è dare la caccia all’allungo di Marquez accorciando quel gap di 19 punti in cima alla classifica - dopo essere sempre arrivato sul podio ad ogni gara finora.

Per il pilota Movistar Yamaha MotoGP Jorge Lorenzo, l’Argentina ha significato un ritorno alla forma, con una corsa decisa conclusa al terzo posto finale e sicuramente il Campione del Mondo MotoGP™ 2010 & 2012 vorrá lottare per la vittoria al quarto round. Lorenzo, che tra l’altro ha anche una curva intitolata, potrá contare sul sostegno da parte del pubblico di casa.

Il suo compagno di squadra, Valentino Rossi, è terzo in classifica dopo il quarto posto in Argentina. Rossi è stato anche quarto a Jerez lo scorso anno ma ha un certo feeling con la pista andalusa e spingerá al massimo per tornare sul podio per la prima volta dal 2010.

Il suo connazionale Andrea Dovizioso arriva a Jerez cercando di ritrovare il primo podio della Ducati ad Austin, dopo esser indietreggiato al nono posto in gara in Argentina. Al suo fianco in Spagna, rientrerá nel box del Ducati Team Cal Crutchlow: l'inglese ha infatti perso il terzo round a causa di un infortunio subito in Texas.

La miglior Ducati in Sud America è stata quella del team Pramac Racing con Andrea Iannone, sesto - suo miglior risultato mai raggiunto nella classe regina. Il giovane italiano si trova al quinto posto nella classifica generale grazie a un brillante inizio di anno.

Stefan Bradl (LCR Honda) si è ripreso dalla delusione del Qatar con due piazzamenti nella top five, mentre la coppia del team Monster Yamaha Tech3, Bradley Smith e Pol Espargaro, cercherá di aprirsi la strada all’interno della top ten col rientro in Europa.

La pressione grava invece su di Alvaro Baustista (GO&FUN Honda Gresini) dopo tre ritiri consecutivi, mentre il suo compagno di squadra, il rookie Scott Redding, è andato giá a punti in due occasioni con la 'Open' Honda RCV1000R.

AleixEspargaró (NGM Forward Racing) è ancora il pilota 'Open ' più avanti in classifica generale, nonostante la scivolata in Argentina, mentre Hiroshi Aoyama (Drive M7 Aspar) è stato il migliore della neonata categoria nella gara di domenica, davanti a Nicky Hayden.

Più indietro il gruppo con Yonny Hernandez (Energy TI Pramac Racing), Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), Colin Edwards (NGM Forward Racing) e DaniloPetrucci (IodaRacing Project) va alla ricerca di risultati positivi a Jerez, così come fanno il duo del team Paul Bird Motorsport, Michael Laverty e BrocParkes e dell’Avintia Racing, Hector Barberá e Mike di Meglio.

Tags:
MotoGP, 2014

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›