Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Aleix Espargaro parla del suo progetto nel FIM CEV Repsol

Aleix Espargaro, protagonist in MotoGP con il team NGM Forward Racing, non è solo impegnato nella carriera da pilota, ma anche nella gestione di una squadra nel campionato FIM CEV Repsol, che si corre in terra spagnola.

Per Espargaro si tratta di un sogno coltivato da tempo, quello di svolgere il ruolo di team manager pur continuando la propria carriera da pilota. Questo progetto vede impegnati tre piloti - Ricky Cardus in Moto2™ e Gabriel Rodrigo and Makar Yurchenko in Moto3™.

Il caso vuole che tutti e tre questi piloti saranno in pista durante il Gran Premio di Spagna in programma questo fine settiamna a Jerez. Cardus sarà nuovamente il sostituto dell'infortunato Alex Mariñelarena nel Team Tech 3, mentre Rodrigo verrà schierato come wild card e Yurchenko correrà nella Red Bull MotoGP Rookies Cup. In questa intervista Espargaro dà il suo punto di vista sul percorso che lo ha portato a diventare team manager nel campionato FIM CEV Repsol.

Che cosa ti ha portato ad iniziare questo progetto?
E' sempre stato un sogno per me, amo le moto e volevo mettere insieme una squadra. Voglio utilizzare la mia esperienza e condividere i momenti belli e difficili che ho affrontato in carriera fino ad ora, affinché gli altri possano imparare dai miei errori. Tutto è iniziato perché io e Gabi Rodrigo abbiamo lo stesso preparatore atletico, da lì quindi è partita l'idea di costruire una squadra. Ci abbiamo provato e in poco tempo siamo riusciti a metterla assieme. Per me è un sogno e sono contento di come stanno andando le cose.

Perché hai deciso di schierare tre piloti?

Ovviamente Gabi doveva far parte del team, come cuore di questo progetto, e l'idea è arrivata da lui. Fino a tre anni fa non aveva idea di come si affrontasse una gara, ma già dall'inizio dello scorso anno ha iniziato a lottare per la zona punti e fare qualche incursione nella top ten. Abbiamo fatto un ottimo lavoro questo inverno ed i progressi sono stati evidenti. Makar è un pilota giovane e dal grande potenziale, corre nella Rookies Cup e vogliamo che cresca con la nostra filosofia delle corse. Per quanto riguarda la Moto2, Ricky è mio amico e dopo aver corso nel Motomondiale lo scorso anno era davvero entusiasta dalla prospettiva di tornare nel CEV. Non avevo considerato la possibilità di correre in Moto2, ma se dovessi farlo un giorno sarebbe bello che lui fosse il pilota".

Qual è la filosofia che vuoi trasmettere ai tuoi piloti?

Questi tre piloti sono molto diversi tra loro. Ricky è un pilota di esperienza e con lui l'obiettivo è quello di vincere. Gabi sta ancora imparando, non è da molto che corre ma sta compiendo dei progressi incredibili e facendo passi avanti che mai avrei immaginato avrebbe potuto compiere in così poco tempo. Con Makar c'è ancora molto lavoro da fare, nel nostro primo test il suo livello di conoscenza degli aspetti tecnici era limitato. Non conosceva il funzionamento della telemetria, non aveva mai guidato una Moto3 e non conosceva il metodo di lavoro di una squadra. Tutto era nuovo per lui ed è bello potergli insegnare tutto ciò.

Che cosa ci puoi dire dello staff della squadra?

Sapevo di aver bisogno di gente che conoscesse bene il CEV. Javi del Amor ha un ruolo chiave, è un mio grande amico e storicamente un personaggio in orbita CEV. Il direttore tecnico è australiano e si chiama Matthew Casey, lo stesso che ho nel Mondiale. Il fattore chiave è rappresentato dal mix di entusiasmo ed esperienza.

Sei uno a cui piace delegare le mansioni o preferisci essere coinvolto in tutto?

E' tutto nuovo per me. Devo imparare tanto riguardo al mio ruolo, ma mi piace essere coinvolto, mi piace vivere questa esperienza in prima persona e non mi piace delegare. Mi piace questo ruolo e cerco di aiutare in ogni modo possibile. Mi piace stare nel vivo, amo le moto. Forse a volte posso risultare fastidioso o fare degli errori, ma ho le migliori intenzioni e so che devo ancora imparare.

Tags:
MotoGP, 2014

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›