Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ajo il piú veloce al Montmeló

Ajo il piú veloce al Montmeló

Le FP2 della classe Moto3™ al Gran Premi Monster Energy de Catalunya vedono Niklas Ajo staccare il miglior crono precedendo sul filo dei millesimi Jack Miller e Isaac Viñales. Fenati e Antonelli subito dietro.

Si conclude la prima giornata dal Circuit de Barcelona-Catalunya, settimo round della stagione 2014. Il sole caldo che bacia la pista aiuta protagonisti della categoria cadetta a far segnare dei crono interessanti al mattino, consentendo anche di ritoccarli nella sessione pomeridiana.

Niklas Ajo (Avant Tecno Husqvarna Ajo) ha concluso al comando il primo giorno del weekend catalano facendo segnare, nel secondo turno di libere del pomeriggio, il miglior crono di 1:51.930. Bel colpo per il figlio d’arte che porta la sua Husqvarna davanti all cugine KTM.

L’assegnazione delle due posizioni a seguire si gioca sul filo millesimi: appena 15 dividono il leader della giornata dal terzo posto e addirittura v’è 1 solo millesimo di differenza tra i due inseguitori a decidere per il momento l’ordine provvisorio della prima fila ‘virtuale’.

Jack Miller si mette subito dietro le spalle del finlandese. Il pilota australiano che corre per il team di Aki Ajo, padre di Niklas, è apparso nervoso nel primo turno della mattina; salvo poi riprendersi e andare a bersaglio quando si tratta di stare davanti.

Isaac Viñales conferma ulteriormenti i progressi mostrati negli ultimi appuntamenti in cui si è affacciato ripetutamente nei piani alti della graduatoria. Anche in Catalunya, lo spagnolo del Calvo Team si è ben comportato in entrambe le sessioni della prima giornata, chiudendo a pochi millesimi dall’apripista.

Galvanizzato dalla vittoria nella gara di casa al Mugello, Romano Fenati continua a vivere uno stato di forma eccezionale, tutto intento a effettuare il sorpasso su Miller in classifica: il 18enne ascolano del team Sky Racing VR46 aveva concluso in vetta le libere del mattino, ultimo dei piloti a scendere sotto il muro dell’ 1’52”.

Ancora un italiano nella top five: si tratta di Niccoló Antonelli. L’alfiere dello Junior Team GO&FUN Gresini ha dato così un segnale positivo di ripresa rispetto alle sue ultime uscite. I tifosi si augurano che il ragazzo sia riuscito a lasciarsi le difficoltá alle spalle e di rivederlo in bagarre per la vittoria giá da questa gara.

Solo al sesto posto la prima Honda della graduatoria: Alex Marquez (Estrella Galicia 0,0) chiude con il crono di 1:52.336; il fratello minore del Campione del Mondo MotoGP, vuole cancellare quello sfortunato ultimo giro al Mugello con una prestazione decisa nella sua gara di casa.

In settima posizione, l’altro italiano del team di Fausto Gresini, Enea Bastianini. Il piú giovane del lotto ha girato per la prima volta su questo circuito senza alcun timore reverenziale verso i piú accreditati colleghi della categoria cadetta.

Ottava l’altra Honda di Alex Rins che, così come Romano Fenati, non riesce a migliorare il crono fatto registrare in mattinata e chiude con 1:52.359, proprio davanti al compagno di marca Efren Vazquez (SaxoPrint-RTG) e alla Mahindra di Brad Binder, che chiude di fatto la top ten.   

Da registrarsi le scivolate innocue di Alex Marquez (FP1) e Efren Vazquez (FP2), mentre è stato Karel Hanika a prendere purtroppo una botta al ginocchio destro. Le libere della categoria cadetta scatteranno domani con la terza ed ultima sessione delle h 9:00; le qualifiche invece seguiranno alle h 12:35.

Guarda i risultati del venerdì della classe Moto3™ a Barcellona

Tags:
Moto3, 2014, GRAN PREMI MONSTER ENERGY DE CATALUNYA, FP2, Niklas Ajo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›