Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marquez: ‘per vincere il titolo servono intelligenza e costanza’

Marquez: ‘per vincere il titolo servono intelligenza e costanza’

Il Campione del Mondo MotoGP è il nuovo testimonial del marchio Munich, col quale condivide la filosofia di vita e lo spirito sportivo. In occasione della presentazione della collezione a lui dedicata, ha avuto modo di rispondere anche alle domande dei media presenti.

Reduce dalla vittoria nel GP di casa sul Circuit de Barcelona-Catalunya (la settima stagionale e consecutiva) e dell’intenso lunedì di test, in cui ha concluso con il miglior tempo, Marc Marquez non si ferma un secondo e si concede anche una giornata come testimonial. Questa mattina, presso lo showroom del celebre marchio di calzature, il 21enne di Cervera ha presenziato al lancio di una collezione a lui dedicata.

La linea sará infatti riconocibile per il numero #93 e per il logo stilizzato della formica, icona che da sempre lo accompagna in ogni gara, essendo presente sul suo casco. Tutti lo cercano, tutti lo vogliono. E lui, sempre col sorriso sulle labbra, non si nega a nessuno con quella semplicitá che è sempre stata una sua caratteristica. E risponde alle tante domande che si incentrano soprattutto sui record:

“Piú che ai numeri o alla serie di vittorie consecutive, io penso solo a far del mio meglio in ogni gara. Se poi arrivano anche i record, ovviamente ne sono felice, ma il mio obiettivo resta il Campionato a fine stagione”. E continua spiegando: “In ogni round dobbiamo considerare tanti fattori e sicuramente sará impossibile vincerle tutte, ma io resto tranquillo e ho fiducia in me stesso. Sabato scorso per esempio non sono riuscito a strappare la pole, così mi sono concentrato sulla gara”.

Non mancano anche parole di elogio e rispetto profondo verso i suoi avversari, dal compagno di squadra Pedrosa, al ritrovato Valentino, passando anche da Lorenzo: “[Jorge] ha avuto parole molto belle nei miei confronti, è stato un esempio quando è arrivato e ha vinto in MotoGP, è ancora un pilota che ha la lotta nel sangue”. Il Campione del Mondo piú giovane di sempre ha ben chiari i suoi obiettivi e saluta tutti dicendo: “nella testa adesso ho Assen, uno dei miei circuiti preferiti; non sará facile, non dimentichiamoci che insieme a me sulla griglia di partenza ci sono i migliori piloti che possono vantare diversi titoli mondiali”.

Tags:
MotoGP, 2014, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›