Acquisto Biglietti
VideoPass purchase

Crutchlow rimane in Ducati per il 2015

Dopo l’annuncio del rinnovo di Dovizioso in mattinata, anche l’inglese fa valere la sua opzione contrattuale e continuerà col Ducati Team per la stagione 2015. Nelle prossime settimane si chiarirà anche la posizione di Andrea Iannone.

Alle h 14:30 del sabato pomeriggio, secondo giornata del WDW 2014 dal Misano World Circuit ‘Marco Simoncelli’, si è tenuta la conferenza stampa dei team Ducati che militano nella MotoGP™. Alla presenza di Paolo Ciabatti e Gigi Dall’Igna, è stato svelato il futuro allineamento della squadra ufficiale Ducati, con l’inglese Cal Crutchlow che ha deciso di continuare, ancora per un altro anno, con la casa di Borgo Panigale:

Ho fatto l’operazione alle braccia nel momento opportuno della stagione” dice l’inglese che si concede anche qualche battuta con la stampa: “Le stavo tenendo al caldo in questio primi giorni, perché temevo prendessero freddo con questo clima” [risate generali]. Andrea [Dovizioso] ha fatto gran lavoro, ma dobbiamo continuare a spingere per il resto della stagione; anche in fabbrica a Borgo Panigale tutti lavorano 100%. Speriamo adesso di poter ricominciare ad attaccare di nuovo e di riavvicinarci ai primi: Marc [Marquez] sembra di un altro pianeta, ma Andrea [Iannone] l'ha battuto in passato. Sono contento di vedere tanta passione qui al WDW: è come se tutta questa gente avesse la Ducati nel sangue”.

Gigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse: "abbiamo fatto molti progressi ma non sono sufficienti, ma dobbiamo rimboccarci le maniche per la seconda parte di stagione. A breve arriverà una nuova carenatura, diversa da quella attuale, e da Aragon nuova ciclistica. Il nostro obiettivo, anche se è difficile prima della fine questa stagione è riuscire a ridurre il gap dai primi intorno ai 10". La moto nel nuovo corso sarà un’evoluzione, ma manterrà l’angolo a 90° a V e la distribuzione desmodromica. Non mi aspettavo di vedere così tanta gente in queste giornate, tanto calore da parte della gente: vogliamo riportare la ducati in alto, scrivere un nuovo capitolo della sua storia.

Dovizioso: "abbiamo trovato un accordo, non èe stato facile. Come sempre accade per decisioni importanti, non abbiamo deciso in poco tempo, ma adesso sono felice e soprattutto fiducioso per il futuro. siamo riusciti a migliorare parecchio con l’arrivo di Dall’Igna. I risultati di quest’ anno sono positivi ma non è ancora sufficiente. Ho deciso di accettare questa scommessa, sarò immerso in questo progetto anche per i prossimi due anni."

E aggiunge il forlivese: "Avevo sentito parlare molto del WDW, ma finchè non ci sei dentro, non tirendi conto di quanta passione abbiamo intorno; tutto questo ci aiuta a stringere i denti e migliorare i nostri risultati, sapendo che da casa ci guardano tutte queste persone arrivate da ogni parte del mondo a questa festa."

Paolo Ciabatti, Direttore del Progetto MotoGP: "Dovizioso ha rinnovato questa mattina, Cal ha un contratto con noi anche per la prossima stagione e quindi rimmarrà nel nostro team ufficiale. Anche Iannone ha ottenuto dei risultati sorprendenti e vorremmo rimanesse con noi. Noi vogliamo fornirgli le migliori condizioni tecniche, ma vedremo nelle prossime settimane cosa fare e con quale contratto e pacchetto si potrà continuare."

A questo punto prende la parola proprio Andrea Iannone, il quale si lancia in una vera e propria dichiarazione d’amore per la Ducati: "è la prima volta per me al WDW: sono contento di vedere tutto questo entusiasmo ed è proprio questo elemento che mi spinge a continuare con questa Casa, che può vantare tifosi così appassionati e competenti."

"Sono contento di questa prima parte di campionato, sono riuscito a migliorare dall’anno scorso, in tutti i turni, sia in prova sia in qualifica; nell’ultima al Sachsenring gara ho ottenuto il mio miglior piazzamento. Ma non voglio adagiarmi sugli allori: deve esser uno stimolo. In questo momento sono un pilota Ducati e, anche se sono ancora giovane, vorrei continuare tutta la carriera con loro in MotoGP".

Tags:
MotoGP, 2014, Cal Crutchlow, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›