Acquisto Biglietti
Acquisto VideoPass

Dovizioso porta la Ducati al secondo posto nelle qualifiche

Andrea Dovizioso, con un giro eccezionale nel turno decisivo di qualifiche per il GP di Indianapolis, ha realizzato il secondo miglior tempo e quindi partirà in prima fila per la gara di domani. Il pilota forlivese ha infatti chiuso la sessione di Q2 con il tempo di 1’31.844, a soli due decimi dalla pole position di Marquez.

E’ la seconda volta che Dovizioso ottiene la prima fila quest’anno, dopo Le Mans, mentre è la 92esima volta nella storia del Mondiale in cui una Ducati partirà dalla prima fila:

“Ci voleva proprio, la prima fila aiuta sempre! Abbiamo fatto un buon lavoro per la gara e questo weekend siamo sempre stati veloci in tutte le condizioni. Sono contento del feeling e della velocità che abbiamo, ma penso che la gara sarà comunque molto dura e quindi per adesso mi godo la prima fila. Ammetto che mi ha aiutato un po’ seguire Marquez: io avevo il passo per fare un 1’32 basso, ma l’ho seguito nel suo giro veloce e sono sceso anch’io sotto l’1’32. Purtroppo dopo pochi giri le gomme calano davvero tanto e per noi diventa tutto più complicato. Ma vedremo domani: in ogni caso partire davanti aiuta molto ed io cercherò di sfruttare al meglio la situazione!”

Ancora difficile invece il weekend di Cal Crutchlow. Anche se il pilota britannico oggi ha migliorato significativamente rispetto a ieri, abbassando il suo tempo di più di un secondo, Cal ha dovuto partecipare alla Q1 e, dopo essere passato alla Q2, si è dovuto poi accontentare del 12° posto e quindi partirà domani dalla quarta fila:

“Anche questo è stato un weekend difficile per me, ma almeno sono riuscito ad entrare in Q2. Credo che oggi abbiamo fatto un buon passo in avanti e di conseguenza sono più ottimista: il feeling è migliorato rispetto a ieri ed anche il mio passo di gara. Domani nel warm-up cercheremo di migliorare ancora il set-up della mia GP14, e spero di riuscire a fare una buona gara.”

Tags:
MotoGP, 2014, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›