Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Romano Fenati torna sul podio

Romano Fenati torna sul podio

L’ascolano firma il suo quinto podio stagionale e rosicchia punti a Miller in classifica generale. Bagnaia costretto al ritiro dopo un lungo che lo mette fuori dai giochi.

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è protagonista di una gara superlativa, lottando dal primo all’ultimo giro nel gruppo di testa e sfiorando il colpo grosso, superato dallo spagnolo Vazquez soltanto a pochi metri dal traguardo. Per Fenati si tratta del quinto podio stagionale, dopo i successi in Argentina, Jerez e Mugello e il secondo posto ottenuto sempre negli States, ad Austin.

Con questo risultato, Romano mantiene la quarta posizione in classifica generale avvicinandosi ulteriormente al leader del Mondiale Moto3 Jack Miller, che ha chiuso la gara terzo, alle sue spalle. Ora l’australiano è distante 28 punti:

“Le Honda andavano più forte nel dritto e lì era importante per fare bene questa gara. Come ha detto Miller, il rettilineo era troppo lungo per noi, se il traguardo fosse stato un po’ prima sarebbe stato meglio, però sarebbe stato impossibile vincere con Vazquez così vicino all’ultima curva. Aveva una moto superiore nel dritto, andava il triplo. Sono però molto contento, ho trovato subito un buon feeling già dal venerdì con la moto e siamo tornati con lo stesso spirito che avevamo all’inizio del campionato, anche perché le ultime tre gare non erano state bellissime e tornare sul podio dopo la pausa era importante sia per me che per il team. Sarebbe stato meglio la prima posizione ma era quasi impossibile. Abbiamo recuperato punti in classifica, ci siamo avvicinati a Miller e Marquez, allontanati un po’ da Vazquez ma siamo tutti molto vicini”.

“Questa è la posizione che merita Romano” ha detto Rossano Brazzi. “Siamo stati sfortunati in Olanda e in Germania, se non fosse scivolato saremmo molto più avanti nella classifica del campionato, però purtroppo le gare sono così, noi ce la mettiamo sempre tutta e speriamo di rimontare. In questo momento non bisogna ragionare troppo sulle prossime gare, dobbiamo sempre spingere al massimo e poi vedremo alla fine dove saremo. Romano è stato sfortunato nelle gare in cui è scivolato, perché è uno che ci mette il cuore. Le sue gare sono tutte come quella di oggi, con sorpassi al limite, lui è uno che da’ sempre tutto e fa spettacolo. E’ veramente bravo”.

Costretto al ritiro anticipato invece Francesco Bagnaia. Dopo un buon avvio di gara che lo aveva portato subito nelle prime posizioni, un lungo lo ha messo fuori dai giochi. Nonostante i tentativi di rimonta, Pecco si è poi dovuto arrendere anticipando il suo rientro ai box.

Tags:
Moto3, 2014, RED BULL INDIANAPOLIS GRAND PRIX, Romano Fenati

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›