Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

I piloti Honda e Yamaha promettono scintille a Brno

I piloti Honda e Yamaha promettono scintille a Brno

Nella conferenza stampa del giovedì pomeriggio all’Automotodrom di Brno, si è aperto ufficialmente il GP della Repubblica Ceca, undicesima prova del Campionato Mondiale 2014.

Alla presenza di sei protagonisti della classe regina, si è inaugurata l’undicesima tappa della stagione 2014, che vedrá il suo momento clou domenica 17 agosto.

Il Campione del Mondo Marc Marquez è il primo a rispondere alle domande dei giornalisti: “Partiamo fiduciosi su questo circuito per aver provato qui il mese scorso. Il tracciato ha un bel layout, ma non è il mio circuito preferito, non mi sento completamente a mio agio. La Yamaha è sempre piú vicina, lo si è visto a Indianapolis. Sono molto orgoglioso delle dieci vittorie che ho giá ottenuto, mi piacerebbe vincere l’undicesima, ma l’obiettivo primario rimane sempre quello del titolo mondiale. Se dovessi scegliere la gara piú bella quest’anno, non avrei dubbi: sicuramente il Montmelo. Non solo per la mia vittoria , ma anche per quella di mio fratello Alex, è stato un weekend fantastico!”

Di tutt’altro avviso, sul tracciato ceco, Valentino Rossi: “Ho dei gran ricordi su questo circuito, ben 18 anni fa qui ho ottenuto la mia prima pole position e la mia prima vittoria. E uno dei miei tracciati prefertiti, per il disegno e i punti di sorpasso. Il mio obiettivo è sempre quello di migliorare il mio stile e riuscire a stare con i primi davanti. Indianapolis è stata una bella gara, è stato bello ritrovarmi in testa. Ma sapevo giá dal warm-up che Marc e Jorge avevano un altro ritmo, soprattutto nell’ingresso in curva e nei cambi di direzione. Io mi sento bene, le nuove generazioni costituiscono uno stimolo per me, lo sará anche continuarla a fare con i nuovi talenti che saliranno dalla Moto2 e Moto3.”

Il suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo, è di buon umore dopo il rinnovo con Yamaha e il secondo posto nella precedente gara di Indianapolis: “sono stato felice del secondo posto di Indy e riguardando la gara, se non avessi sbagliato la partenza, sarei potuto esser piú vicino a Marc. Vediamo che tempo fará nel fine settimana, pare infatti che sará istabile, sará molto importante trovare subito il setting giusto. Siamo arrivati qui molto motiviati e vogliamo ripetere la bella prestazione di Indy. Brno è un tracciato piú veloce e piú largo, che ben si adatta alla nostra moto; qui ho giá vinto in Quattro occasioni, cercheró di fare del mio meglio in pista.”

Continua a migliorare il rendimento di Pol Espargaró, nella sua prima stagione da rookie in MotoGP: “Anch’io sono felice del risultato di Indianapolis, abbiamo recuperato nella seconda parte di gara e siamo arrivati molto vicini al podio. Sono soddisfatto della mia posizione in campionato e di questa prima parte di stagione in una categoria per me completamente nuova. Voglio continuare a migliorare.”

Partirá col coltello fra i denti, Andrea Iannone, che dopo la debacle di Indy, sará chiamato a rifarsi: “Indianapolis per me non è stato un bel weekend: eccetto per le libere, le qualifiche non sono state esaltati e in gara mi sono poi dovuto fermare. Ma mi piace questo tracciato, mi sono sempre divertito tanto qui, ho tanti bei ricordi in Moto2, specie delle battaglie con Marc: solo che lui è stato sempre un pó piú veloce di me. Sono molto felice dell’accordo con Ducati per l’anno prossimo, in cui saró un pilota ufficiale.

Il padrone di casa Karel Abraham vuole fare bella figura e promette battaglia ora che è finalmente ristabilito fisicamente: “sono felice, finalmente sto bene. L’anno scorso ero arrivato qui con molto dolore alla spalla dopo l’operazione. La stagione 2014 all’inizio non è stato facile ma non è da buttare Ora sono a posto anche fisicamente. C’è della pressione qui, ma è normale quando si corre la gara di casa.”

Un’altra importante conferenza stampa nel circuito di Brno si terrá domain a mezzogiorno tra alla presenza di Shuhei Nakamoto (HRC Executive Vice President), Kouichi Tsuji (General Manager Motorsports Division / YMC MotoGP Group Leader, Yamaha Motor Co., Ltd) e Gigi Dall'Igna (Ducati Corse General Manager).

Tags:
MotoGP, 2014, bwin GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, Marc Marquez, Valentino Rossi, Movistar Yamaha MotoGP, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›