Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

LCR Honda e gli step del passaggio 2015

 LCR Honda e gli step del passaggio 2015

La scuderia di Lucio Cecchinello aprirá un nuovo capitolo nella prossima stagione e per la prima volta nella sua storia paritrá con due moto nella classe regina. Oscar Haro, Direttore Sportivo del team ha parlato del nuovo progetto e dei nomi che potrebbero affiancare Cal Cruthlow, fra i quali quello del leader della Moto3™ Jack Miller.

In un’intervista a Movistar TV realizzata durante il GP della Repubblica Ceca, il Direttore Sportivo di LCR Honda, Oscar Haro, ha fornito alcuni dettagli sul progetto di poter contare su due piloti nella struttura. Dopo il recente annuncio dell’inglese Cal Cruthlow come prima guida, manca ora da definiré il nome del secondo pilota...

“Il progetto è quello di fare due moto. Siamo in contatto con 2 piloti, Jonathan Rea e Eugene Laverty, che ha giá corso noi in 250cc” ha detto Haro. “Realizzare una struttura con due piloti è un progetto che stiamo inseguendo dal 2006, da allora abbiamo lavorato molto per giungere fino a questo punto”.

“Inoltre, abbiamo il supporto di Honda, vedremo cosa cid icono in HRC. Per il momento la nostra offerta riguarda questi due piloti, speriamo che per il Gran Premio di San Marino potremo annunciare il secondo pilota”.

Non è certo un sergreto che il progetto è strettamente legato al futuro dell’australiano Jack Miller, che farebbe il salto direttamente in MotoGP (senza passare dalla Moto2) nel 2015 all’interno di una delle stgrrutture dalla casa giapponese.

 “Da tempo HRC parla con Miller, ma in concreto non cè ancora niente di certo. Mi piacerebbe un progetto con un pilota giovane. La nostra squadra ha giá fatto molte cose in passato con i giovani, come Stefan [Bradl], o Stoner, che è stato sei anni con noi… è un progetto che mi affascina, ma non è nostro, bensì dell’HRC”.

“Possiamo contare su un main sponsor [la compagnia inglese CWM, leader nel settore finanziario], che ci andrá a supportare in questo progetto, vincolando l’ingresso Crutchlow nel team. Quindi avremo una struttura con due moto e due livree distinte, visto che il nuovo partner vuole legarsi a Crutchlow, mentre con la Open sará diverso”.

“[Miller] dovrá modificare il suo allenamento, la sua forma física, quest’inverno. La frenata, l’entrata in curva, il cambio di direzione, tutto quello che c’è da fare se si passa da una moto di 87 a una di 150 kg. Peró l’ha giá fatto Garry McCoy, quando passó da una 125cc a una 500cc: una volta salito sul quattro cilindri, ha conquistato dei podi.”

Tags:
MotoGP, 2014, bwin GRAND PRIX ČESKÉ REPUBLIKY, LCR Honda MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›