Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kallio la vera minaccia al titolo per Rabat nel rush finale del Campionato

Kallio la vera minaccia al titolo per Rabat nel rush finale del Campionato

Con sei gare alla fine del Campionato del Mondo Moto2™ 2014, la vera minaccia per il leader della classifica iridata Tito Rabat è rappresentata dal suo compagno di squadra Mika Kallio.

Il 12° round della stagione a Silverstone ha regalato agli appassionati una coinvolgente battaglia tra la coppia di piloti del team Marc VDS Racing, con lo spagnolo Rabat che è riuscito ad avere la meglio sul compagno di squadra finlandese per soli +0.063s sulla linea del traguardo, conquistando di fatto la sesta vittoria del 2014 ed estendendo il suo vantaggio a 17 punti quando siamo ormai alla vigilia di Misano.

L’anno scorso sul tracciato italiano Rabat era salito sul terzo gradino del podio, con Kallio attardato in nona posizione. Il finlandese sta vivendo una stagione fantastica, potendo vantare giàa ben 8 podi in questo 2014, già il doppio rispetto allo scorso anno e con un ultimo terzo di Campionato (in cui si decideràa il titolo) ancora da disputare.

Nelle ultime cionque gare, Kallio è riuscito a salire sempre sul podio e adesso si presenta come l’unico che può impensiere e mettere pressione a Rabat nel momento ‘caldo’ della stagione e di conseguenza nella lotta al titolo Mondiale.

Dietro il duo che sta dominando il Campionato e che anche a Silverstone ha dato spettacolo, il rookie della Moto2™ Maverick Viñales (Paginas Amarillas HP 40) non molla la sua terza posizione in classifica e a Misano vuole ben figurare, magari lottando per l’ennesima volta per il podio.

Lo svizzero Dominique Aegerter (Technomag carXpert) nell’ultimo appuntamento a Silverstone si era toccata proprio con la moto di Viñales, terminando poi la gara con un’insolita 21a piazza. C’è da scommettere che farà di tutto per tornare ai vertici al Gran Premio TIM di San Marino e della Riviera di Rimini.

Putroppo il pilota romano del team NGM Forward Racing, Simone Corsi, non potrà scendere in pista davanti al pubblico di casa, a causa della recente operazione cui si è sottoposto in seguito all’incidente di Silverstone in cui ha rimediato la frattura dell’ulna. Corsi sarà temporaneamente sostituito dal 21enne francese Florian Marino in questo round della stagione.

Nel frattempo, Federico Caricasulo prenderà il posto dell’infortunato Tetsuta Nagashima nel team Teluru JiR Webike, col pilota giapponese messo KO dalle fratture multiple alla tibia e alla spalla, occorsogli per la brutta caduta nelle FP3 del British Grand Prix.

Altro cambio sulla griglia di partenza delle ultime sei gare dell'anno si avrà tra le fila del team AirAsia Caterham, fra le quali il pilota thailandese Ratthapark Wilairot andrà a sostituire, a partire da Misano, lo statunitenese Josh Herrin.

Tags:
Moto2, 2014

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›