Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Altra gara da incorniciare per il team Italtrans

Altra gara da incorniciare per il team Italtrans

Con l’arrivo nella top ten sul tracciato del Misano Wolrd Circuit ‘Marco Simoncelli’, i due piloti Franco Mobidelli e Julian Simon hanno omaggiato il team Italtrans Racing nel Gran Premio di casa.

L'obiettivo minimo, piazzare entrambi i piloti tra i primi dieci, è stato raggiunto al sedicesimo giro, quando, con Simon ottavo già da qualche tempo, Franco Morbidelli ha effettuato l'ennesimo sorpasso conquistando la decima posizione (a fine gara, i posti da lui guadagnati saranno stati undici).

La progressione dell'italiano non è finita lì; nei dieci giri rimanenti ha continuato a dare battaglia, sfidando, per ultimo, anche il proprio compagno. Nei tre giri finali i due si sono sorpassati e risorpassati, in un duello che ha rappresentato uno dei momenti maggiormente divertenti degli ultimi dieci minuti, concludendo al settimo ed ottavo posto, rispettivamente.

“Nei giri conclusivi, mi sono davvero divertito” ha dichiarato Franco Morbidelli, settimo al traguardo. “Mi sono detto: e adesso, sotto con Julian! Ci siamo passati un sacco di volte; lui era molto forte in staccata,  e trovare varchi è stato difficilissimo.”

“La partenza è stata abbastanza buona e nella confusione dei primi chilometri mi sono destreggiato bene, salvo qualche errore commesso perché il set up per la gara era completamente nuovo,  e mi ci è voluto un po' per padroneggiarlo.  Recuperare dalla diciottesima posizione in griglia è stata dura ma ce l'ho fatta. Sono molto contento: se poi pensiamo a come erano andate le cose sabato, non potevo chiedere di più. Ringrazio la squadra di cuore”.

Gli ha fatto ecco il suo compagno di squadra Julian Simon, ottavo: “Sono partito forte, ma ho trovato  sulla mia strada due piloti che mi hanno costretto a perdere tempo. L'obiettivo era agganciare subito il secondo gruppo; mi sono dovuto accontentare di impegnarmi nel terzo.”

“Ho corso da solo per quasi tutta la gara,  al mio ritmo.  La frizione era molto dura, ed ho faticato parecchio.   Poi la lotta con il mio compagno; il weekend è finito bene e ad Aragon, prossimo appuntamento, su una pista che conosco perfettametne, spero di ottenere un risultato ancora migliore”.

Tags:
Moto2, 2014, GP TIM DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI, Franco Morbidelli, Julian Simon, Italtrans Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›