Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La storia del Gran Premio di Aragón

La storia del Gran Premio di Aragón

Per la quinta volta nella sua recente storia, il MotorLand ospiterá un tappa del Campionato del Mondo: questo weekend è di scena il Gran Premio Movistar de Aragon 2014. Ma non tutti sanno che il tracciato ha una lunga tradizione...

Il MotorLand è una struttura ultra moderna che affonda le sue radici nelle gare cittadine della vicina Alcañiz, in cui si è corso dalla metá degli ’60 sino al 2003. Ragioni di sicurezza hanno spinto alla realizzazione di un impianto a norma e interamente dedicato alle moto.

Proprio celebrare la lunga tradizione che lega a doppio filo il presente e il passato di quest’area la MotoGP, nella persona del quattro volte Campione del Mondo Jorge Lorenzo, dará un volta sull’antico tracciato di Guadalope (3,9 Km) attraverso il centro cittadino di Alcañiz.

L’evento dará il via alla 14ª tappa della stagione 2014: sará pertanto la quinta volta consecutiva per il MotorLand Aragon:

- Aragón ha ospitato un Grand Prix per la prima volta nel 2010, divenendo il sesto tracciato spagnolo a entrare nel calendario del Campionato del Mondo dopo Jerez, Catalunya, Jarama, Montjuich e Valencia

- Casey Stoner vinse la prima gara della MotoGP ad Aragon nel 2010 su Ducati; in tutti gli anni successivi il Gran Premio è stato sempre vinto da un pilota Honda

- Nel 2012 e nel 2013, i piloti spagnoli hanno monopolizzato il Gran Premio di Aragón, aggiudicandosi la vittoria in tutte le categorie. L’ultimo “straniero” a vincere qui fu Casey Stoner, nel 2010 e 2011 per la MotoGP. Nella classe intermedia Moto2 invece ricordiamo la vittoria di Andrea Iannone nel 2010.

- L’anno scorso ad Aragón i vincitori delle tre le classi partirono tutti dalla pole position

Tags:
MotoGP, 2014, GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›