Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

TAC precauzionale per Rossi dopo l’incidente di Aragón

TAC precauzionale per Rossi dopo l’incidente di Aragón

Il nove-volte Campione del Mondo è stato trasportato all’ospedale di Alcañiz per una TAC dopo la botta presa nella caduta al Gran Premio Movistar de Aragón.

Rossi è scattato bene dalla settima casella della griglia, ritrovandosi subito nella battaglia del gruppo di testa ma, nel tentativo di passare Pedrosa, il pesarese ha messo le ruote al di lá del cordolo, venendo scaraventato a terra dalla sua moto.

Dopo aver perso conoscenza per un attimo, il pilota è stato immediatamente visitato al Medical Centredel circuito. Scongiurate ferite e altri danni, è stato quindi trasferito all’ospedale di Alcañiz per un ulteriore check up.

Michele Zasa, direttore della Clinica Mobile, ha spiegato: "Valentino ha subito una commozione cerebrale con una sospetta perdita di coscienza. Dal punto di vista neurologico ha recuperato molto bene. E' stato portato all'ospedale di Alcañiz per fare un ulteriore controllo, in particolare una TAC del cranio, che ha escluso ogni tipo di coagulo nel cervello. Per precauzione, sarà tenuto sotto osservazione nelle prossime ore, ma non ci sono motivi particolari di preoccupazione."

Le condizioni fisiche del pilota sono stabili e monitorate dalla Clinica Mobile. Con lo ‘zero’ in classifica rimediato quest’oggi, Rossi rimane a 214 punti, tre in meno di Pedrosa, ma il pesarese deve guardarsi anche del ritorno del suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo, che ormai lo segue a sole 12 lunghezze.

Tags:
MotoGP, 2014, GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›