Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Brad Binder con Red Bull KTM Ajo nel 2015

Brad Binder con Red Bull KTM Ajo nel 2015

Il team Red Bull KTM Ajo è orgoglioso di annunciare la firma del 19enne sudafricano come suo nuovo pilota per la prossima stagione del Campionato del Mondo Moto3.

Il team Red Bull KTM Ajo, tre volte Campionato del Mondo nella categoria cadetta (125cc nel 2008 e nel 2010, Moto3 nel 2012), ha raggiunto un’intesa con Brad Binder per il prossimo anno. Lo scorso fine settimana al MotorLand Aragón, il team manager Aki Ajo e il pilota sudafricano ha stretto un accordo di collaborazione nel Mondiale Moto3 per la prossima stagione. Per Binder sará la quarta stagione da professionista.

Il 19enne Brad Binder ha esordito nel Campionato del Mondo dopo aver gareggiato per tre anni nella Red Bull Rookies Cup. Nato nella città di Potchefstroom (Sudafrica) l’11 Agosto 1995, si è migliorato costantemente fino a conquistare il suo primo podio quest’anno con il 2º posto al Gran Premio di Germania. In questo 2014 ha giá più punti del 2013, con ancora 4 gare da disputare.

"Sono entusiasta di iniziare questa avventura insieme a Brad” afferma il team manager Aki Ajo. “È un pilota fortemente motivato e desideroso di crescere nel Campionato del Mondo. Si vede che è una grande persona, possiede la calma ed è un gran lavoratore. Ha dunque un grande potenziale e penso che con il nostro team, la KTM, la Red Bull e di altri grandi partner che ci sostengono, il prossimo anno potremo fare molto bene in pista."

"Firmare per il Red Bull KTM Ajo è davvero incredibile” aggiunge Brad Binder. “Da quando ho iniziato in Moto3, il mio obiettivo è stato quello di entrare in un top team come questo. Essere all’interno di una struttura così importante come il team ufficiale KTM, con partner importanti come la Red Bull, è un'occasione unica. Questa sarà una grande opportunità per me, è il momento di mostrare quello che posso realmente fare. L'unico obiettivo quando sei in un team del genere, non può essere altro che lottare per la posizionare più alta possibile. Abbiamo il potenziale per farlo, abbiamo il pacchetto perfetto per provarci, e io sono davvero emozionato".

Tags:
Moto3, 2014, GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›