Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Miller e Marquez commetano il contatto al MotorLand

Miller e Marquez commetano il contatto al MotorLand

Nel momento-chiave che ha deciso la gara di domenica scorsa al Gran Premio Movistar de Aragón, Jack Miller è si è ritrovato a terra dopo un contatto con Alex Marquez. L'incidente ha cambiato il corso della battaglia per il titolo della Moto3 ™, invertendo le posizioni in classifica tra i due.

Dopo il contatto, Miller è rientrato ai box per riparare la sua KTM. Tornato in pista, è peró finito nuovamente sull’asfalto, terminando la gara fuori dalla zona punti, mentre Marquez, è salito sul secondo gradino del podio alle spalle del vincitore Romano Fenati.

Il risultato di Aragón segna una tappa chiave nell’ambito della stagione, molto significativo per il campionato: ora Alex Márquez (Estrella Galicia 0,0) guida la classifica iridata con 11 punti di vantaggio su Miller, che era stato sempre in testa sin dal primo round della stagione 2014.

Dopo la conclusione della gara di Alcañiz, Miller e Marquez sono stati convocati dalla Race Direction per fornire la propria versione su quanto accaduto nell'ultima curva del quarto giro. Alla fine la commissione ha sentenziato che si è trattato di un normale incidente di gara, senza prendere provvedimenti verso i piloti.

Miller ha dichiarato: "Marquez aveva cercato di passarmi sul traguardo, ma non aveva il ritmo sufficiente; all'ingresso dell’ultima curva, io ero sulla linea asciutta, ma lui è entrato all’interno e non ha chiuso il gas, centrandomi. Voglio ringraziare tutta la squadra, perché la moto era gravemente danneggiata e l’hanno riparata ugualmente. Adesso andiamo su una pista che mi piace tanto, vediamo cosa succede".

"La gara di domenica è stata difficile," ha detto Marquez. "Per quanto riguarda quello che è successo con Miller, sono entrato all’interno, facendo la mia traiettoria e ho sentito il contatto ma non sapevo cosa fosse successo perché ero concentrato a seguire la mia linea."

Al punto di vista dei due piloti si unisce il parere di Aki Ajo, patron del Red Bull KTM Ajo: "Quando ci sono queste condizioni miste in pista è sempre tutto molto difficile. Jack iniziato bene la gara, era sulla linea asciutta. Difficile da dire c’e stata intenzione o meno. Di sicuro è un vero peccato quando piloti in lotta campionato fanno questo genere di cose. Meglio lasciar perdere e guardare avanti."

Tags:
Moto3, 2014, GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN, Alex Marquez, Jack Miller, Estrella Galicia 0,0, Red Bull KTM Ajo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›