Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La MotoGP™ verso l'estremo oriente con Marquez a giocarsi il primo match-point

La MotoGP™ verso l'estremo oriente con Marquez a giocarsi il primo match-point

Il Campione del Mondo MotoGP™ Marc Marquez ha a disposizione la prima chance per aggiudicarsi il titolo della classe regina in questo weekend al Motul Grand Prix of Japan a Motegi, 15º appuntamento della stagione 2014.

Il twin ring di Motegi ha fatto la sua prima apparizione in calendario nel 1999: da allora, ha sempre ospitato una tappa del Campionato del Mondo, affiancandosi in 4 occasioni (2000-2003) al GP di Suzuka. Il weekend di gara segnerá l’inizio del trittico asiatico che dal Giappone proseguirá senza sosta nelle prossime settimane con i round di Australia e Malesia.

Sebbene abbia terminato solo 13º ad Aragón, Marc Marquez ha chiuso ugualmente davanti al proprio compagno di squadra Dani Pedrosa e per esser matematicamente Campione gli basterá arrivargli davanti, avendo peraltro giá nei suoi confronti un vantaggio di 75 punti, con 4 gare alla fine.

Gli appassionati possono esternare il loro appoggio a Marquez in questo weekend usando l’hashtag #MM93TitleChance.

Il tracciato di Motegi è giá stato in passato scenario in cui si è assegnato il titolo iridato: ricordiamo Casey Stoner su Ducati nel 2007 e Valentino Rossi su Yamaha nel 2008. Questo potrebbe essere l’anno giusto per la Honda per veder trionfare un proprio pilota sul circuito di casa.

Ma gli altri protagonisti non renderanno a Marquez la vita facile. Pedrosa puó vantare una striscia positiva a Motegi con il maggior numero di vittorie: 4 in totale (2 nella MotoGp, 2 nelle classi minori). Reduce come Marquez dalla debacle di Aragón, anche il pilota di Sabadell andrá a caccia di punti.

Appena 3 lunghezze dietro lo spagnolo infatti, c’è Valentino Rossi: altra ‘vittima illustre’ della rocambolesca gara del MotorLand. Il pesarese si era reso protagonista di una spettacolare caduta dopo aver messo le ruote sull’erba sintetica: solo una gran botta ma nulla di grave. Il nove-volte Campione vorrá rifarsi proprio a Motegi, dove è salito sul podio in 9 occasioni (incluse 2 vittorie).

Ormai a ridosso della top three anche l’altro pilota del team Movistar Yamaha MotoGP, Jorge Lorenzo. Il maiorchino, galvanizzato dalla prima  vittoria stagionale ad Aragón, ‘vede’ il proprio compagno di squadra a soli 12 punti e l’anno scorso vinse qui a Motegi partendo dalla pole position: impresa che prima era riuscita solo a Loris Capirossi nel 2006.

Anche in Ducati c’è voglia di riscatto: Andrea Dovizioso in Spagna ha commesso un errore fatale sul finale di gara, fortunatamente senza conseguenze, quando avrebbe potuto lottare per la vittoria visto il rimescolarsi delle carte per il Flag-to-Flag; procedura che invece ha saputo ben sfruttare a suo vantaggio il suo compagno di squadra,  Cal Crutchlow, conquistando il primo podio della stagione con la casa di Borgo Panigale.

A due settimane dal suo primo podio in MotoGP anche Aleix Espargaro (NGM Forward Racing), che in settimana ha annunciato il suo passaggio in Suzuki per il 2015.

Tags:
MotoGP, 2014, MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›