Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gara dalla doppia faccia per il team NGM Forward Racing

Gara dalla doppia faccia per il team NGM Forward Racing

il sanmarinese Alex De Angelis, dopo i problemi tecnici che lo hanno frenato in qualifica, ha tagliato il traguardo in nona posizione, mentre il suo compagno di squadra Aleix Espargaró è stato costretto al ritiro quando era in lotta per il quarto posto.   

Lo spagnolo Aleix Espargaró, che partiva sesto sullo schieramento, ha condotto un’ottima gara in lotta con i primissimi per la quarta posizione e il podio, ma a sette giri dalla fine è stato vittima di un contatto con Stefan Bradl. Nell’impatto la Forward Yamaha è rimasta danneggiata e lo spagnolo è stato costretto al ritiro:
 
“Sono molto dispiaciuto per la gara di oggi. Purtroppo abbiamo buttato via una bella opportunità. Non sono partito bene, ho perso qualche posizione, ma sono riuscito in pochi giri a riportarmi con il gruppo di testa. Ho lottato per tutta la gara con i primi e il podio era alla portata."
 
"A sette giri dalla fine ho avuto un contatto con Bradl, la mia moto è rimasta danneggiata nell’impatto e sono stato costretto al ritiro senza poter fare nulla. Grazie a tutti i ragazzi del team, hanno fatto un ottimo lavoro in questo weekend, eravamo davvero competitivi”.
 
Alex De Angelis invece che partiva in fondo allo schieramento è stato protagonista di una bella rimonta sulla pista australiana. Il sammarinese nel Warm Up ha risolto i problemi tecnici che si erano presentati ieri in qualifica e ha tagliato il traguardo in nona posizione. 

Tags:
MotoGP, 2014, TISSOT AUSTRALIAN GRAND PRIX, Aleix Espargaro, NGM Forward Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›