Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Miller non getta la spugna

Miller non getta la spugna

L'australiano ha conquistato un’importantissima vittoria nel suo Gran Premio di casa. Soprattutto, il successo gli ha permesso di recuperare terreno prezioso in classifica dal leader Alex Marquez.

Il pilota della Red Bull KTM Ajo ha vinto una gara emozionante sulla pista amica di Phillip Island, una battaglia intensa e incerta risoltasi solo nelle ultime battute a suo favore nei confronti dei rivali della Honda, Alex Marquez e Alex Rins, rispettivamente secondo e terzo al traguardo.

Cosa ancor piú importante, con la vittoria di domenica Miller ha ridotto il gap nei confronti del leader del mondiale Moto3 ™ Alex Marquez, ora a 20 lunghezze.

Neanche la partenza dalla terza fila ha impedito a Miller di andare a cogliere la vittoria contro i suoi avversari. L'australiano ha guadagnato subito due posizioni nel primo giro e, appena sei tornate piú tardi, si trovava in testa a un folto gruppo di ben 11 piloti.

Per tutta i 23 giri di gara ci sono stati sorpassi continui; nel giro finale Miller è passato in testa non mollando la posizione sino alla bandiera a scacchi. Vittoria al photofinish per lui, con un margine di soli 29/1000.

Con due gare ancora da disputare e con gli ultimi 50 punti in palio, Miller si attesta dunque al secondo posto con un totale di 231 punti, 20 in meno rispetto a Alex Marquez. Il prossimo weekend di gara sul circuito malese di Sepang potrebbe essere fondamentale per il Campionato.

"Non potrei essere più felice di così, dopo una sessione di qualifica con tante difficoltà come quella di sabato", ha detto Miller. "Sono molto grato al team per il lavoros svolto durante l’intero weekend e per aver risolto i nostri problemi. Grazie a anche KTM, per avermi dato una moto che mi ha permesso di lottare per la vittoria."

"Sono molto felice e soddisfatto di aver vinto, dopo che mi era stat impossibile nelle ultime gare. Vincere qui a casa in Australia, è davvero speciale", ha continuato Miller, che non saliva sul gradino più alto del podio dal GP di Germania dello scorso luglio.

Tags:
Moto3, 2014, SHELL ADVANCE MALAYSIAN MOTORCYCLE GP, Jack Miller, Red Bull KTM Ajo

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›