Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marc Marquez fa '13'

Marc Marquez fa '13'

Il Campione del Mondo in carica è il primo pilota a scendere sotto il muro dei 2’ sul circuito di Sepang, conquistando la sua 13ª pole stagionale davanti al compagno di squadra Dani Pedrosa e al rivale Jorge Lorenzo. Niente gara per Andrea Iannone; da verificare le condizioni di Pol Espargaró dopo il volo delle FP3.

La griglia di partenza della classe MotoGP™ a Sepang

Grande spettacolo a Sepang nei 15 minuti delle Q2 che hanno deciso la griglia di partenza del Gran Premio Shell Advance di Malesia.

Due le assenze illustri che si sono registrate in questa sessione: quella di Andrea Iannone (Pramac Racing),troppo dolorante al braccio sinistro al punto da rientrare in serata in Italia senza poter prender parte alla gara di domani; e Pol Espargaró (Monster Yamaha Tech3), caduto rovinosamente nelle FP3: frattura al secondo metatarso del piede sinistro per lo spagnolo, giá qualificatosi, per cui si attende domani il responso medico.

Nonostante l’innocua scivolata nelle FP4, il Campione del Mondo Marc Marquez (Repsol Honda) compie un giro capolavoro diventando il primo pilota sul circuito di Sepang a secendere sotto il muro dei 2 minuti e centrando la sua 13ª pole stagionale.

Imbattibile nelle sessioni di libere disputatesi sull’asciutto, il suo compagno di squadra Dani Pedrosa deve accontentarsi del secondo posto, dopo esser sceso anch’egli al di sotto del record dello scorso anno e aver fatto registrare la velocitá di punta di 329.1 km/h.

Come sempre il primo a scendere in pista, Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha) dopo il primo posto di ieri sul bagnato e il secondo sull’asciutto questa mattina, si piazza in terza posizione dietro il tandem della Honda, pronto a sferrare domani l’attacco domani in gara per non perdere punti preziosi in Campionato.

Approfittando della scia di Marquez, risale in quarta posizione Stefan Bradl (LCR Honda). Il tedesco chiude a oltre 6 decimi dal 21enne talento di Cervèra.

Ottimo quinto crono per Andrea Dovizioso (Ducati Team) che nel finale sfrutta la gomma morbida e la maggior maneggevolezza della sua GP14.2 guadagnando di fatto il diritto a partire dalla seconda fila dello schieramento.

Il forlivese precede il nove-volte campione Valentino Rossi (Movistar Yamaha). Il Dottore, chiamato a difendere il secondo posto in classifica iridata dagli assalti di Pedrosa e Lorenzo, chiude con un ritardo di 37 millesimi dalla Desmosedici.

Aleix Espargaró (NGM Forward Racing) si conferma la miglior Open in pista. Lo spagnolo, giá qualificatosi in anticipo per le Q2, scatterá domani dalla settima casella in griglia, avendo concluso a un passo da Rossi.

Ottavo l’altra Desmosedici ufficiale dell’inglese Cal Ctruchlow che precede il suo connazionale, Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3), orfano come detto del suo compagno di squadra Pol Espargaró, e i “promossi” delle Q1, Alvaro Bautista (GO&FUN Gresini) e Hiroshi Aoyama (Drive M7 Aspar) che oggi compie 33 anni.

La classe regina scenderá in pista domani alle 10:40 locali (le 03:40 in Italia) per il Warm-Up di rifinitura, prima di dare il via alle 16:00 in Malesia (le 09:00 italiane, dato il passaggio all’ora legale) al penultimo round della stagione 2014.

Guarda quali sono le quote del tuo pilota preferito su bwin e clicca qui per incassare il tuo bonus di ingresso fino a 25€.

Tags:
MotoGP, 2014, SHELL ADVANCE MALAYSIAN MOTORCYCLE GP, Q2, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›