Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi e Lorenzo si giocano il secondo posto in casa di Marquez

Rossi e Lorenzo si giocano il secondo posto in casa di Marquez

Nel prossimo weekend al Gran Premio Generali de la Comunitat Valenciana il pubblico vorrà rendere omaggio a Marc Marquez, confermatosi Campione nel 2014, ma a tener banco è la sfida per il secondo posto assoluto tra i compagni di squadra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

Il Campionato del Mondo MotoGP™ per 16a volta fa tappa a Valencia, entrata in calendario nel 1999. Non solo: per la 13a occasione consecutiva il circuito Ricardo Tormo sarà teatro dell’ultima gara della stagione.

Proprio su questo tracciato l’anno scorso Marquez divenne il più giovane pilota di sempre a conquistare il titolo mondiale della classe regina; in questo 2014 invece, il 21enne di Cervèra sarà più rilassato con l’iride già in tasca grazie a una cavalcata trionfale che l’ha portato alla conferma.

Con il successo in Malesia di due settimane or sono, Marquez ha egualiato il record delle 12 vittorie stagionali stabilito dall’australiano Mick Doohan nel 1997. Con un ulteriore trionfo, Marquez potrebbe aggiungere al suo personale palmares un altro record, dopo quello delle 13 pole position agguantato proprio in quel di Sepang.

I piloti spagnoli hanno dominato le utlime 10 gare "in casa": l’ultimo straniero che usurpò il loro dominio fu Casey Stoner a Jerez nel 2012.

Ma a tener banco è la lotta per il secondo posto assoluto tra i compagni di squadra del team Movistar Yamaha MotoGP. Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, entrambi con due vittorie a testa in questa stagione. Il pesarese si presenta però a Valencia con un vantaggio di 12 punti sul maiorchino.

Tagliato fuori per la battaglia per la piazza d’onore, il team-mate di Maruqez, Dani Pedrosa, vorrà rifarsi con una vittoria domenica. Il 29enne di Sabadell è il pilota che vanta infatti il maggior numero di successi al Ricardo Tormo: ben sei in totale (3 in MotoGP, 2 in 250cc, 1 in 125cc).

Dall’introduzione dei Quattro Tempi della MotoGP nel 2002, la Honda domina la speciale classifica di Valencia con 7 affermazioni, staccando le rivali Yamaha e Ducati, rispettivamente a quota 3 e 2.

Andrea Dovizioso (Ducati Team) farà del suo meglio per regalare alla casa di Borgo Panigale la vittoria che ancora le manca, così come il suo comapgno di squadra Cal Crutchlow vorrà chiudere nel miglior dei modi la sua (non proprio felice) esperienza in rosso: per il 2015 il britannico è già ‘promesso’ al CWM-LCR Honda Team, cui si unirà lunedì per i primi test post-GP.

La gara di domenica sarà inoltre determinante per l’assegnazione del sesto posto in classifica, conteso tra i fratelli Aleix Espargaro (NGM Forward Racing) e Pol Espargaro (Monster Yamaha Tech3) e dal compagno di squadra di quest’ultimo, l’inglese Bradley Smith. Senza dimenticarci dell’outsider tedesco Stefan Bradl (LCR Honda MotoGP).

Andrea Iannone (Pramac Racing) si riunirà al gruppo dei protagonisti dopo essersi saltato l’ultima gara per infortunio al braccio sinistro. Anche Pol Espargarò è reduce da una frattura al piede, ma le sue condizioni hanno scongiurato l’intervento chirurgico e sarà regolarmente della partita.

Solo in due hanno preso parte a tutte le precedenti 15 edizioni del Gran Premio di Valencia: Valentino Rossi e Randy de Puniet. Il francese correrà come wild-card con la Suzuki che nella prossima stagione rientrerà nel Campionato del Mondo MotoGP.

Tags:
MotoGP, 2014, GP GENERALI DE LA COMUNITAT VALENCIANA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›