Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Smith e i progressi della seconda parte della stagione

Smith e i progressi della seconda parte della stagione

L’inglese del team Monster Yamaha Tech3 sta vivendo un finale di stagione strepitoso, come dimostra il podio in Australia. In ballo a Valencia c’è l’obiettivo del sesto posto assoluto in classifica.

Uno stato di forma eccezionale quello del pilota britannico nella seconda parte del 2014: morale alto, costanza e risultati sono infatti le sue credenziali nella classe regina. “Mi sto divertendo da matti in questo mio secondo anno in sella alla M1,” confessa il giovane pilota dell’Oxfordshire. “La seconda esperienza ti permette di capire e di divertirti di più. Una volta che comprendi la moto, allora diventa un piacere guidarla.”

Alla sua nona stagione da titolare, Smith è in piena bagarre per il sesto posto assoluto in classifica contro il suo compagno di squadra Pol Espargaro e suo fratello maggiore Aleix, che invece corre per il team NGM Forward Racing.

"Dal punto di vista i risultati, la seconda parte della stagione è stata fantastica. Avevo mostrato un buon ritmo già all'inizio della stagione, ma ho dovuto imparare a gestire la situazione anche in gara. Sono ancora al settimo cielo per il mio primo podio in MotoGP conquistato in Australia. Ora voglio lottare per il sesto posto in Campionato, che era il vero obiettivo per cui eravamo partiti all'inizio della stagione."

"Stare qui è un altro mondo, v’è una lista infinita di cose da fare. Ci sono le migliori moto del mondo, i migliori tecnici, le migliori strutture, specialisti di fama mondiale, gli ingegneri, i capi meccanico, gli ingegneri degli pneumatici, i ragazzi delle sospensioni: si apprende costantemente da loro. Come pilota, puoi tirar fuori il 100% del tuo talento. Non sto dicendo che non lo facevo nelle classi inferiori, ma in MotoGP te la giochi contro i Campioni del Mondo. Non è dato fermarsi, nessuno ti aspetta!"

Smith proseguirà per il suo terzo anno nella classe regina nella struttura Tech3 anche nel 2015 al fianco dello spagnolo Pol Espargaro.

Tags:
MotoGP, 2014, Bradley Smith, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›