Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Pol Espargaró: 'ho raggiunto l'obiettivo che mi ero prefissato'

Pol Espargaró: 'ho raggiunto l'obiettivo che mi ero prefissato'

Lo spagnolo del team Monster Yamaha Tech 3 conclude al 6 ° posto l’ultima gara della stagione  Valencia, conquistando la stessa posizione in Campionato nella sua stagione d’esordio nella classe regina MotoGP.

Il 23enne di Granollers è partito per i 30 giri previsti dalla seconda fila ma, a causa di qualche goccia di pioggia caduta nelle prime fasi, si ritrovava 8° alla fine del primo giro. La situazione non migliorava affatto al quarto passaggio, con lo spagnolo che transitava addisittura in 13ª posizione sulla linea del traguardo.

Ció nonostante, Pol Espargaró ha saputo mantenere i nervi saldi, sintomo di acquisita maturitá, riuscendo poco a poco a risalire posizioni  importanti nella seconda parte della gara. Giunto al settimo posto, si ritrovava davanti suo fratello maggiore Aleix Espargaró (NGM Forward Racing).

All’inizio del 25º giro, il rookie riusciva a chiudere il gap dal fratello e, appena una tornata piú tardi, sferrava l’attacco decisivo superandolo senza appelli e mentenendo la posizioni sino alla bandiera a scacchi. Grazie al piazzamento odierno, Pol Espargarò conclude al 6º posto assoluto nella classifica iridata piloti, nella sua stagione d’esordio. Non solo: è anche il primo dei piloti satellite.

"Non sono completamente soddisfatto del risultato di oggi; non per la posizione in sè, quanto per come come sono andate le cose. La seconda fila era una buona base di partenza e giá questa mattina, con il pieno di carburante e gli pneumatici usati, avevo chiuso secondo nel warm-up.”

“Purtroppo, proprio in partenza è iniziata a cadere la pioggia, che ha rovinato le nostre strategie. Io non sono ancora a mio agio in qeuste consdizioni con le gomme slick, e oggi non potevo rischiare troppo. Vevo Bradley [Smith] e mio fratello [Aleix Espargaró] molto vicini in gara: così ho pensato solo a finire la gara senza commettere errori.”

“Ho conluso il mio anno da rookie come il miglior pilota satellite: era esattamente il nostro obiettivo all’inizio della stagione. Voglio ringraziare il team non solo per il lavoro, ma anche per la pazienza,  l'insegnamento e il sostengno di quest'anno".

Tags:
MotoGP, 2014, GP GENERALI DE LA COMUNITAT VALENCIANA, Pol Espargaro, Monster Yamaha Tech 3

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›