Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Buona la prima per Crutchlow e Miller

Buona la prima per Crutchlow e Miller

Inizio positivo per l’inglese e l’australiano nella nuova avventura con la struttura di Lucio Cecchinello.

53 giri per Cal Crutchlow in sella alla sua Honda RC213V Factory Spec nella terza giornata di test a Valencia. Con una seria di short run nel corso della giornata, Crutchlow è finalmente riuscito a migliorare il suo tempo sul giro fermando il cronometro in 1’31.774 al termine della sessione con gomme usate. Nonostante l’ottimo lavoro di messa a punto, il 29enne ha dovuto fare i conti anche una caduta alla curva uno quando la sua gomma posteriore ha perso aderenza a causa di una pozza d’acqua. Qualche abrasione alle ginocchia e alle mani non hanno fermato il pilota dell’Isola di Man che è rientrato in pista poco dopo.

Crutchlow tornerà a casa per qualche giorno prima di iniziare il suo programma di allenamento invernale in California per arrivare preparato ai test di Sepang in Febbraio.

Cal Crutchlow: “Tutto sommato è stato un inizio positivo. Non ci siamo soffermati sul giro veloce preferendo la tecnica alla velocità per vedere come sto in sella a questa moto. Abbiamo modificato un po’ la ciclistica e l’elettronica ma faccio ancora fatica a “domare” la Honda. Ecco perché sono felice di aver fatto il mio giro migliore con le gomme usate lasciando perdere i pneumatici nuovi. Sfortunatamente ho fatto una caduta un po’ pesante: un vero e proprio highside. Le gi nocchia e le mani mi facevano male ma sono tornato in pista lo stesso. Ora abbiamo dati a sufficienza da analizzare prima dei test di Sepang nel 2015 e io, dopo un po’ di meritato riposo, inizierò il mio programma di allenamento”.

Il debuttante australiano Jack Miller, dopo essersi riposato controvoglia ieri causa maltempo, ha ricominciato il suo apprendistato in sella alla Honda RC213V-RS Open mettendo insieme 61 giri con il miglior tempo di 1’33.746.  Venendo dalla categoria minore e dovendo gestire una moto ben più potente, Miller ha sfruttato i test di Valencia per prendere le misure e familiarizzare con la Honda del Team CWM LCR che porterà in pista nel 2015. Sia il 19enne che la sua squadra si sono detti entusiasti della velocità di adattamento del debuttante e sono pronti a continuare il lavoro anche a fine mese quando saranno a Sepang per 3 giorni di test.

“È stata un’esperienza incredibile ed è un peccato aver perso un giorno intero a causa della pioggia. Senza dubbio sono felice dei progressi fatti nel corso dei test: tutto è nuovo per me ora, dal peso alla potenza, ma mi sono divertito molto. Ho migliorato il mio ritmo ad ogni singolo run e adesso sono ansioso di provare anche in Malesia alla fine del mese. Ora che abbiamo i dati sarà più facile lavorare sulla messa a punto per migliorare ciclistica ed elettronica.  Se guardiamo i tempi non siamo poi così lontani dagli altri visto e considerato che io arrivo dalla Moto3. Anche se il giro veloce non era la nostra priorità: è fondamentale lavorare sul mio adattamento adesso. Da oggi sino alla partenza per Sepang ho un duro allenamento da fare. Non ho sofferto la stanchezza in questi giorni ma devo lavorare sulla parte superiore del corpo per gestire meglio la moto. Diciamo che l’allenamento migliore è quello di andare in moto quindi i test di Sepang fanno al caso mio: non vedo l’ora!”

Tags:
MotoGP, 2015, VALENCIA MOTOGP™ OFFICIAL TEST, Cal Crutchlow, Jack Miller, LCR Honda

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›