Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Fabio Quartararo: ‘La mia forza è il lavoro duro’

Fabio Quartararo: ‘La mia forza è il lavoro duro’

Campione del FIM CEV Repsol per il seconda stagione consecutiva, Fabio Quartararo ha concluso questa sua straordinaria annata con una doppietta a Valencia, con la quale ha fatto segnare ben 12 vittorie e 2 podi nelle ultime gare, congedandosi in bellezza prima di fare il suo debutto nel Campionato del Mondo de Moto3™ 2015.

Dopo il suo eccezionale trionfo nel FIM CEV Repsol, Fabio Quartararo entrerá nella prossima stagione nel Campionato del Mondo prima del compimento dell’etá minima prevista, fissata in quel di 16 anni.

Nato infatti a Nizza il 20 aprile del 1999, il giovane pilota francese ha vinto la scorsa edizione, confermandosi Campione anche quest’anno. Il suo tabellino di marcia è impressionante: 9 vittorie e 2 secondi posti su 11 gare che, unite alle ultime tre successi della passata stagione lo fanno balzare a 12 trionfi in 14 round.

Lunedì e martedì il francese si unirá alla struttura di Estrella Galicia 0,0 andando a occupare la sella del Campione uscente, Alex Márquez, e prepararsi al meglio al Campionato del Mondo de Moto3™ 2015.

Nel 2014, ti sei legato alla struttura di Emilio Alzamora, con la quale scenderai in pista nella tua prima stagione del Mondiale nonchè figura-chiave dei successi dei fratelli Marquez.

"Credo sia il miglior team in cui imparare, con un gran método di lavoro. Nel 2013 quasi non guardavo la telemetría. Con loro invece, è qualcosa di molto serio. Al termine della giornata ad esempio, lavoriamo con la mappa del circuito alla mano e annotiamo tutto quel che si è fatto, le sensazioni che ho avuto, quel che mi ha trasmesso il tracciato e dove posso migliorare. Quindi passiamo un’ora e mezzo ad analizzare la telemetria".

Nel 2015 debutterai nel Campionato del Mondo, nello stesso team col quale Alex Marquez ha conquistato il titolo quest’anno. Cosa ti aspetti da questa tua prima statgione?

"Mi impegneró al massimo, ma l’unica cosa che voglio è ottenere i migliori risultati possibili e cercare di vincere".

Terrai i membri del tuo team oppure lavorerai col personale che è stato di Alex Rins e Alex Marquez in questa struttura?

"Ancora non lo sappiamo, ma dovrebbero esser i meccanici di Rins o di Márquez, probabile con quelli di quest’ultimo".

Il tuo futuro compagno di squadra è stato il tuo rivale di questa stagione, Jorge Navarro...

"Credo sia una cosa positiva averlo come compagno di squadra, per imparare di piú e piú velocemente. Lui ha giá corso qualche gara, anche se questa sará la sua prima vera stagione da titolare".

Dovrai imparare nuovi circuiti e viaggiare molto. Come ti preparerai durante l’inverno?

"Lavoreramo duramente quest’inverno. Giá vengo da una buona preparazione per il CEV. Sono in forma e so bene che con nuovi circuiti, specie quelli delle tre gare asiatiche di fila, dovró tener presente il lungo viaggio e il diverso fuso orario".

Farai il tuo debutto nel Mondiale molto giovane, così come altri grandi. Quali saranno secondo te i tuoi punti forti e quelli in cui dovrai lavorare di piú?

"La mia forza risiede nel lavoro duro. Io voglio diventare Campione del Mondo de MotoGP™: è il mio sogno da quando avevo 4 anni. Daró il Massimo peer riuscirci, mi alleneró giorno e notte… ecco, magari di notte no, peró col sole e con la pioggia. Tra le cose che dovrei migliorare: sicuramente migliorare il mio inglese!".

Tags:
Moto3, 2014

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›