Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Petrucci: ‘Felice di aver riabbracciato la Ducati’

Petrucci: ‘Felice di aver riabbracciato la Ducati’

Prima di partire alla volta del Motorshow di Bologna per partecipare all’esibizione della NASCAR Whelen Euro Series, il pilota di Terni si è concesso nell’intervista a motogp.com spaziando dal primo contatto con la Ducati ai suoi obiettivi per il 2015.

Puoi darci una prima valutazione di questi primi test? Sembri esser soddisfatto del team Pramac Racing...

Sì, effettivamente sono molto contento. Dopo il Gran Premio di Valencia, abbiamo iniziato il pre-campionato 2015 con una tre-giorni di test molto importante: in particolare, nella seconda giornata, ho chiuso al comando girando su asfalto bagnato. Il terzo ed ultimo giorno poi ho terminato in settima posizione, ‘soltanto’ a 6 decimi da Marc Marquez: per me è un risultato giá straordinario, se consideriamo che era la prima volta che salivo in sella alla nuova moto. Sono felice di esser arrivato nel team Pramac, o meglio, di esser rientrato in Ducati dopo l’esperienza come collaudatore di qualche anno fa; la moto poi è velocissima...

Cosa hai notato nel tuo adattamento in quei giorni e quali saranno i prossimi passi?

I test di Valencia avevano come obiettivo quello di predere del feeling con la squadra e con la moto, non era importante andare forte. Ora ho davanti un inverno per allenarmi fisicamente per arrivare ai primi test di Sepang a febbraio in perfetta forma. Per me sará la prima volta in carriera, nonostante sia al mio quarto anno in MotoGP, che inizieró sin dalla prima uscita ufficiale della stagione e arrivare preparato alla gara inaugurale in Qatar.

Hai ancora qualche fastidio dell’infortunio grave che hai avuto a Jerez quest’anno?

Sì, sono stato a Barcellona per farmi visitare e mi è stata riscontrata una brutta frattura al radio, ma riesco ugualmente ad andare in moto, per fortuna non accuso grossi problemi quando sono in sella. Anche nella prima uscita sulla Ducati non ho incontrato difficoltá, devo peró rafforzare il mio tono muscolare.

Quali sono i tuoi obiettivi per la prossima stagione?

I test di Valencia non sono stati molto indicativi: non mi pongo degli obiettivi, preferisco crescere passo dopo passo, ma credo anche che, in alcune gare, posso riuscire a stare nella top ten. E magari, a giocarmela proprio con il mio compagno di squadra: Yonny [Hernandez] è un bravissimo ragazzo, sará una bella lotta con lui...

Tags:
MotoGP, 2015, Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›