Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Petrucci non sfrutta la gomma morbida

Petrucci non sfrutta la gomma morbida

Si è conclusa la seconda giornata di test a Sepang con indicazioni tutto sommato positive per Pramac Racing.

Durante la sessione del mattino Danilo Petrucci ha portato avanti un intenso lavoro sulla parte elettronica per capire quale sia la migliore strada da intraprendere in vista della stagione.

Nel primo pomeriggio è riuscito ad andare sotto i 2.02' segnando il suo miglior tempo di 2'01'932, con lo stesso treno di gomme dure utilizzato durante la mattina. A fine turno è sceso in pista con la gomma morbida per provare a migliorare il suo tempo ma una piccola scivolata alla curva 1 gli ha impedito di continuare con la moto con cui aveva trovato un buon feeling.

E' rientrato in pista con la moto mai usata nella giornata ma non ci sono state le condizioni per migliorare la posizione, chiudendo quindi al 16° posto a meno di 6 decimi dalla Top 10:

"Giornata lunga, abbiamo fatto tanti giri soprattutto questa mattina. Ho girato tanto con la gomma dura utilizzando un unico treno di gomme. Praticamente una gara e mezzo con la stessa gomma. Stavo bene, avevo feeling e infatti il tempo è arrivato a metà pomeriggio, anche se era molto caldo e per questo sono contento. Per un mio errore ho fatto una piccola scivolata alla curva 1 fortunatamente a bassissima velocità e quindi non ho potuto sfruttare la gomma morbida"

"Sono rientrato in pista con l'altra moto ma non avendola usata mai oggi non avevo lo stesso feeling. Sono comunque contento perchè il passo è buono. Devo interpretare meglio la moto perchè guido ancora troppo istintivamente. Il team mi sta facendo notare molte cose che mi saranno utili per migliorare. Oggi Francesco Guidotti mi ha seguito lungo la pista ed abbiamo parlato molto durante il finale della sessione. Sono felice per il fatto che siano tutti qui ad aiutarmi e spero domani di poter fare molto meglio".

Michele Pirro ha proseguito nel lavoro di test sull'elettronica della GP16 14.2 chiudendo con un tempo di 2'01'951 che gli ha fruttato il 18° posto in classifica:

​"Sono soddisfatto perchè il programma della giornata era di acquisire dati senza guardare troppo alla prestazione. Abbiamo svolto un buon lavoro in questo senso ottenendo informazioni importanti. Abbiamo provato anche una partenza a spinta dalla corsia dei box per simulare situazioni che possono succedere in gara. Domani proseguiremo su questo lavoro".

Tags:
MotoGP, 2015, SEPANG MOTOGP™ OFFICIAL TEST, Michele Pirro, Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing

Segui questo tema ›

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›