Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marquez ancora in fuga, inseguito da Lorenzo

Marquez ancora in fuga, inseguito da Lorenzo

Continua il duello a distanza tra il Campione del Mondo e il suo rivale maiorchino nelle prime ore del terzo giorno di test a Sepang.

La terza ed ultima giornata di test dal Sepang International Circuit inizia con le stesse identiche condizioni afose di ieri. Il programma di piloti e team è comune a tutti: tentare il time-attack in queste prime più ‘fresche’, quindi dedicarsi a una simulazione di gara nella parte conclusiva della giornata.

Non cambiano però gli apripista: Marc Marquez (Repsol Honda) e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha) continuano il loro duello a distanza per la per la leadership, ma in queste ultime ore il Campione del Mondo in carica ha fatto registrare un impressionante 1’59”115, migliorando di bon 7 decimi il riferimento di ieri, staccando di 3 decimi il marchino, che pure si è migliorato di mezzo secondo.

Al terzo posto balza incredibilmente Cal Crutchlow (CWM LCR Honda): superati i problemi di trazione e frenata, l’inglese ha tentato già il suo giro lanciato con gomma da tempo. La prima Desmosedici GP15 è ancora quella di Andrea Iannone (Ducati Team), quarto assoluto con un crono di 3 decimi migliore della sua seconda giornata.

Il pilota di Vasto precede il connazionale Valentino Rossi (Movistar Yamaha) che, oltre al cambio seamless e ad altro materiale, in questa mattinata sta già iniziando a dedicarsi alla simulazione vera e propria nell’ottica della gara inaugurale in Qatar.

Appena 50 millesimi dividono il nove-volte iridato dall’altra M1 satellite di Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3), seguito a sua volta dalla HRC ufficiale di Dani Pedrosa (Repsol Honda), impegnato ancora su nuove mappature e perfezionamenti del telaio.

Altra sorpresa di questa mattinata è rappresentata dall’ottava posizione di Hector Barberà (Avintia Racing): finora una Open non era mai riuscita arrivare così in  alto nella classifica dei tempi, inserendosi nella Top Ten. Lo spagnolo di Dos Aguas precede il connazionale Aleix Espargarò (Team Suzuki MotoGP), in pista con un ginocchio dolorante da ieri, e l’italiano Andrea Dovizioso (Ducati Team) con la seconda GP15 firmata Dall’Igna.

L’alfiere Ducati è attualmente davanti a Pol Espargarò (Monster Yamaha Tech3), questa mattina vittima di una caduta senza conseguenze alla curva 7, e della Desmosedici satellite di Danilo Petrucci (Pramac Racing), che continua nel suo apprensdistato della nuova moto.

Maverick Vinales (Team Suzuki MotoGP) non vuole perdere tempo e ha già la testa nella simulazione di gara; Stefan Bradl (Forward Racing) con la sua Open non va oltre 14° tempo per risolvere i problemi in frenata, mentre Scott Redding (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) si sta concentrando nel migliorare il feeling con l’anteriore.

Simulazione già iniziata anche per Jack Miller (CWM LCR Honda), mentre lo spagnolo Alvaro Bautista (Aprilia Racing Gresini) cercherà di effettuarla questo pomeriggio. Ancora ultimo in classifica il suo compagno di squadra Marco Melandri, rallentato da problemi che hanno interessato la sua moto.

Tags:
MotoGP, 2015, SEPANG MOTOGP™ OFFICIAL TEST, Marc Marquez, Jorge Lorenzo, Valentino Rossi, Ducati Team, Repsol Honda Team, Movistar Yamaha MotoGP

Segui questo tema ›

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›