Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Molte novità per Aprilia nel Day1 di Losail

Molte novità per Aprilia nel Day1 di Losail

Il primo turno di prove sul circuito del Qatar ha visto i piloti Aprilia impegnati nel testare le molte novità portate dalla casa di Noale.

I test, che si sviluppano su tre giorni, sono gli ultimi prima dell’esordio della stagione MotoGP previsto, sempre in notturna, su questo circuito il prossimo 29 Marzo.

Le quattro RS-GP, a disposizione dei due piloti Aprilia Racing Team Gresini a Losail, rappresentano un ulteriore step evolutivo rispetto a quanto visto inizialmente nei test spagnoli di Valencia e Jerez e poi nelle giornate di prova in Malesia a febbraio.

Alle novità di telaio si sono affiancate anche nuove strategie di gestione elettronica. Tutte novità da testare in quella che si annuncia come una stagione di prove e di crescita per il team italiano che, con un anno di anticipo rispetto ai programmi inizialmente annunciati, ha scelto di misurarsi da subito in gara.

Melandri ha potuto solo iniziare il lavoro previsto per oggi perché ostacolato da un fastidiosissimo attacco influenzale che lo ha prima limitato nella prestazione e poi costretto a chiudere anzitempo la sua giornata in pista, per una visita in Clinica Mobile:

“Purtroppo oggi stavo molto male fisicamente e ho potuto fare solo pochi giri. E’ un peccato perdere tempo in questo momento ma preferisco fermarmi oggi per sfruttare meglio le prossime due giornate di test”.

Bautista ha potuto girare con più costanza per “sgrezzare” la sua RS-GP, ed è questo il dato più importante per un progetto che ha bisogno di tempo e di prove per crescere:

“Oggi abbiamo lavorato molto sull’elettronica per migliorare l’inserimento in curva e il grip al postriore. Anche dopo un cambio moto ho comunque continuato le prove di elettronica. Verso fine sessione abbiamo anche testato del nuovo materiale. Abbiamo avuto un buon riscontro, per cui domani riprenderemo a lavorare da questa base per migliorare ancora”.
 
Alla fine sono stati 53 i giri complessivi, 34 per Bautista (miglior crono 1.58,459) e 19 per Melandri (1.58,990).

Tags:
MotoGP, 2015, Alvaro Bautista, Marco Melandri, Aprilia Racing Team Gresini

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›