Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marquez e Lorenzo si rimettono davanti

Marquez e Lorenzo si rimettono davanti

Il Campione del Mondo in carica a un passo dal record di Stoner del 2008. Il maiorchino risponde tenendosi dietro la Ducati di Dovizioso.

È scattato il secondo della tre-giorni di test sul Losail International Circuit, ultimo appuntamento prima della gara inaugurale che avrà luogo fra due settimane esatte su questo stesso tracciato. Le prime due ore hanno visto i team attendere il calare del sole per incontrare le condizioni più vicine a quelle che dovranno fronteggiare in qualifica e in gara.

Con la pista più gommata rispetto a ieri, il Campione del Mondo Marc Marquez (Repsol Honda) ha rotto subito gli indugi facendo registrare un impressionante crono di 1’55”242, a quasi un decimo dal giro record stabilito da Casey Stoner nel lontano 2008.

Come dichiarato dallo stesso talento di Cervera, a preoccuparlo non è la Ducati (che ieri ha messo a segno una strepitosa doppietta con Iannone e Dovizioso), quanto i rivali della Yamaha. Puntualmente, il maiorchino Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha) gli risponde fermando il proprio riferimento a soli 2 decimi e mezzo. In prima fila virtuale, Andrea Doviziozo (Ducati Team) ribadisce la competitività della GP15, oggi in pista con un nuovo scarico.

Molto veloce, granzie anche a unova forcella anteriore l’altro pilota HRC Dani Pedrosa, che a sua volta tiene a bada la M1 satellite di Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3). L’inglese, al momento in piena Top Five, è impegnato nella comparativa di due differenti tipologie di forcellone.

Risorge rispetto a ieri anche il colombiano Yonny Hernandez (Pramac Racing) che appare finalmente aver recuperato dall’infortunio alla spalla e sempre più a suo agio con la GP14.2 L’altra Ducati factory di Andrea Iannone si ritrova nella morsa dei fratelli Espargarò: il maggior dei due, Aleix, conferma i prograssi raggiunti dalla sua Suzuki GSX-RR specie in termini di elettronica.

Pol (Monster Yamaha Tech3) continua invece a lavorare in ottica gara, togliendosi la soddisfazione di precedere la M1 ufficiale del nove-volte iridato Valentino Rossi, che chiude di fatto la Top Ten a oltre 7 decimi dal leader Marquez.

La classifica dei tempi del Day 2 di Losail

Tags:
MotoGP, 2015, QATAR MOTOGP™ OFFICIAL TEST

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›