Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La pioggia conclude in anticipo il test in Qatar

La pioggia conclude in anticipo il test in Qatar

La terza giornata di test ufficiali MotoGP™ sul Losail International Circuit è stata condizionata dal maltempo.

L'ultimo giorno dei test ufficiali MotoGP™ sul Losail International Circuit è iniziato con una pioggia inaspettata che con il passare delle ore ha continuato a intensificarsi, impendendo ai piloti di scendere in pista.

In virtù dell’illuminazione artificiale del tracciato, si creano infatti dei riflessi fastidiosi sull’asfalto bagnato; inoltre, qui in Qatar la Bridgestone non ha portato le coperture da bagnato.

Il verdetto, in parte inaspettato, di quest’ultimo test pre-Campionato si è concretizzato nel dominio mostrato nelle prime due giornate dalla Ducati: le Desmosedici GP15, con Iannone prima e Dovizioso poi, hanno letteralmente rubato la scena, rivelandosi veloci e competitive anche senza la gomma extra-soft.

Tra i due alfieri di Borgo Panigale si è inserito il Campione del Mondo in carica Marc Marquez, che ha lavorato soprattutto sul set-up per farsi trovare pronto all’appuntamento con la gara inaugurale della stagione.

Molti i team che quest’oggi avevano in scaletta una simulazione e che invece hanno visto stravolti i proprio programmi. Tutto rimandato dunque alla “prima”, in scena sempre sul Losail International Circuit il prossimo 29 marzo.

Per sapere cosa è successo nelle prime due giornate e per consultare i risultati, date un’occhiata ai report del day1 e del day2 dei test ufficiali del Qatar.

Tags:
MotoGP, 2015, QATAR MOTOGP™ OFFICIAL TEST, Ducati Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›

Sky Sport 24 HD
Lorenzo : 'Le Ducati vanno forte'

2 anni fa

Lorenzo : "Le Ducati vanno forte"

@26_danipedrosa

2 anni fa

#qatartest day 3! How ironic, rain in the desert! After years with my mechanic holding the umbrella, now me... Nice

motogp.com
Le Ducati continuano a volare

2 anni fa

Le Ducati continuano a volare