Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La Speed Up svetta a Jerez con Simon

La Speed Up svetta a Jerez con Simon

Il costruttore italiano si conferma sul tracciato andaluso nonostante il maltempo condizioni la prima giornata di test.

I protagonisti della classe intermedia non si risparmiano e fino all’ultimo istante sfruttano il tempo a loro disposizione in questa prima giornata di test, condizionata dalla pioggia e dalle basse temperature. Già terzo nella prima sessione del mattino, dopo essersi saltato il secondo turno Julian Simon (QMMF Racing) nell’ultim’ora ha fatto segnare il miglior crono della categoria girando in 1’55”568.

Lo spagnolo, così come il suo team-mate Anthony West, ha potuto usufruire quest’oggi di un nuovo telaio in alluminio ma soprattutto ha confermato l’affidabilità del telaio Speed Up. La piazza d’onore va alla Tech3 del tedesco Marce Schrotter che chiude a 3 decimi dal leader, precedendo la Kalex di Mika Kallio (Italtrans Racing). Il finlandese conclude a mezzo secondo da Simon, migliorandosi costantemente nel corse delle tre sessioni odierne.

In quarta posizione troviamo il malese Hafizh Syahrin (Petronas Raceline Malaysia), primo nella sessione del mattino. Il gap aumenta oltre a 1” con il quinto crono dello svizzero Randy Krummenacher (Jir Moto2), a sua volta 60 millesimi più veloce del Campione del Mondo in carica, Tito Rabat (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS). Settimo l’australiano Anthony West, a precedere il francese Johann Zarco (Ajo Motorsport), vittima di una caduta nel pomeriggio.

Florian Alt (Octo IodaRacing) entra di prepotenza nella Top Ten di questa prima giornata in sella alla sua Suter, chiudendo davanti a Lorenzo Baldassarri (Athinà Forward Racing) primo degli italiani e ultimo pilota a scendere sotto il muro dell’1’58”.

I tempi della Moto2™ nel day1 del test di Jerez

Tags:
Moto2, 2015, JEREZ MOTO2™ - MOTO3™ OFFICIAL TEST, Julian Simon, QMMF Racing Team

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›