Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

In Moto2™ è duello Lowes-Zarco

In Moto2™ è duello Lowes-Zarco

Anche in Texas tiene banco il duello tra i due sfortunati protagonisti della gara inaugurale in Qatar.

Nella prima giornata di prove libere sul Circuit of The Americas di Austin, la scena della classe intermedia Moto2™ è stata ancora una volta rubata da Sam Lowes e Johann Zarco. Sfortunati protagonisti della gara inaugurale in Qatar, i due piloti si sono sfidati a viso aperto nel corso delle prove libere di questo venerdì.

L’inglese della Speed Up Racing ha chiuso in vetta le sessioni, tenendo tutti col fiato sospeso per via di un violento high-side che l’ha visto attore proprio negli istanti conclusivi delle FP2. Per soli 96 millesimi il francese del team Ajo Motorsport non è riuscito a beffare il rivale, mostrandosi veloce e determinato.

Nonostante qualche scivolata di troppo, il campione del mondo in carica Tito Rabat (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) ha già messo nel mirino i due fuggitivi. Ma l’aspetto più interessante di questa prima giornata texana, viene dalla voce “telai”, con la Speed Up che piazza ben 3 delle sue moto ai primi sei posti della graduatoria dei tempi: in seconda fila virtuale infatti il team QMMF Racing conquista la quarta e la sesta posizione, rispettivamente con Anthony West e Julian Simon.

Nella loro morsa, si fa strada (dopo delle non brillanti FP1) Simone Corsi. Il romano dell’Athinà Forward Racing è il primo degli italiani in griglia; in mattinata era stato invece Franco Morbidelli (poi 9º nelle FP2) a mettersi in mostra con un coriaceo terzo posto di tutto rispetto.

Il suo compagno di squadra, nonché vice-campione uscente, Mika Kallio, non riesce ancora a trovare la quadra con la struttura dell’Italtrans Racing, chiudendo in sedicesima posizione. Un plauso va invece allo spagnolo Alex Rins (Paginas Amarillas Hp 40) che ancora una volta si conferma quale miglior rookie della categoria.

Diverse le cadute registrate a causa dell’asfalto bagnato, la più drammatica delle quali ha interessato Axel Pons (AGR Team): lo spagnolo ha riportato la frattura dello scafoide della mano sinistra e verrà operato lunedì prossimo a Barcellona.

La classe intermedia tornerà in pista domani alle 10:55 locali (le 17:55 italiane) per la terza ed ultima sessione di prove libere, per poi scendere nuovamente in pista alle 15:05 (le 22:05 in Italia) per i 45 minuti decisivi delle Qualifiche Ufficiali che decideranno la griglia di partenza del Red Bull Grand Prix of The Americas 2015.

La combinata delle 2 sessioni di prove libere della Moto2™ a Austin

Tags:
Moto2, 2015, RED BULL GRAND PRIX OF THE AMERICAS, FP2, Johann Zarco, Tito Rabat, Sam Lowes, Speed Up Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›