Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Simeon rimescola le carte

Simeon rimescola le carte

Quando tutti si aspettavano lo scontro Lowes-Zarco, il belga ha stupito tutti negli ultimi istanti delle qualifiche ufficiali.

Della serie: tra i due litiganti, il terzo gode! Perché nelle tre sessioni di libere disputatesi tra ieri e questa mattina infatti, il copione sembrava già scritto, con Sam Lowes (Speed Up Racing) e Johann Zarco (Ajo Motorsport) a scambiarsi le posizioni, e Tito Rabat “spettatore illustre” a tenersi pronto per approfittarne.

Invece, negli ultimi istanti delle qualifiche ufficiali, è stato Xavier Simeon (Federal Oil Gresini Moto2) a sbalordire tutti. Il pilota belga ha centrato la sua pole prima pole stagionale, la seconda in carriera, soffiando il primato al rivale inglese per soli 54 millesimi.

Il centauro della Speed Up ha pagato qualche caduta di troppo nelle sue uscite, ma domani (meteo permettendo) può dire la sua se riuscirà a mantenere la concentrazione. Stesso discorso vale per il Campione del Mondo, Tito Rabat, e per l’altro pretendente al titolo, Johann Zarco, che qui in Texas vuole ‘vendicarsi’ della sfortuna occorsagli in Qatar.

A 33 millesimi dal francese, in piena Top Five, troviamo il primo dei piloti italiani in griglia: Franco Morbidelli. Il giovane romano del team Italtrans Racing si sta rivelando ad ogni sessione sempre più determinato e competitivo, sino ad ‘oscurare’ quasi il suo compagno di squadra, Mika Kallio (11º): il vice-campione 2014 non riesce ancora ad esprimersi ai livelli in cui ci aveva abituati nella scorsa stagione.

Risorge Takaaki Nakagami (IDEMITSU Honda Asia), che chiude la seconda fila davanti allo spagnolo Alex Rins (Paginas amarillas HP 40): il rookie, dopo il quarto posto di Losail, ottiene una nuova brillante prestazione alla sua seconda esperienza nella classe intermedia, precedendo a sua volta il connazionale Julian Simon (QMMF RAcing). La sua Speed Up può infatti battersi con le più performanti Kalex che popolano lo schieramento.

Lo svizzero Dominique Aegerter (Technomag Racing Interwetten) chiude davanti alla Tech3 di Marcel Schrotter che riesce dunque a centrare la To Ten, dalla quale rimangono esclusi il già citato Mika Kallio e il romano Simone Corsi (Athinà Foward Racing), mentre il suo compagno di squadra, il marchigiano Lorenzo Baldassarri, si è classificato 21º.

La classe intermedia tornerà in pista domani alle 09:10 locali (le 16:10 in Italia) per il Warm Up, mentre alle 12:20 del Texas (le 19:20 in Italia) scatterà la seconda gara della stagione 2015 del Campionato del Mondo Moto2™.

La griglia di partenza della classe Moto2™ a Austin

Tags:
Moto2, 2015, RED BULL GRAND PRIX OF THE AMERICAS, QP, Sam Lowes, Tito Rabat, Xavier Simeon

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›