Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kent già in odore di record

Kent già in odore di record

Mancato il primato di Alex Marquez per una manciata di millesimi, il leader del mondiale ha già avvisato gli avversari.

Continua lo straordinario momento di forma di Danny Kent (Leopard Racing): il leader della classifica iridata della classe Moto3™ ha chiuso al comando la prima giornata di prove libere del Gran Premio de la Repùblica Argentina, terza prova del calendario 2015.

Già secondo nelle FP1 del mattino dietro Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold), nella seconda sessione del pomeriggio il 21enne inglese ha abbassato sensibilmente il proprio tempo, complici anche le condizioni della pista che nel frattempo si era gommata.

Kent ha staccato gli avversari di oltre 4 decimi, fermando il suo riferimento cronometrico in 1’49”154: ovvero a soli 45 millesimi dal record fatto registrare lo scorso anno dal campione uscente Alex Marquez.

Alle sue spalle troviamo un tandem ‘a sorpresa’, per almeno tre buoni motivi. Si sono infatti riaffacciati nelle alte vette sia Livio Loi (RW Racing GP) sia la KTM, ma stavolta con il pilota della Repubblica Ceca, Karel Hanika. In particolare, il belga ha sottolineato il feeling con il tracciato Termas de Rio Hondo sul quale proprio lo scorso anno ottenne il suo miglior piazzamento della carriera (4° posto). Infine, entrambe le giovani promesse hanno staccato lo stesso identico crono: 1’49”565.

A mezzo secondo dal leader, si piazza il primo degli italiani, Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3): il 17enne di Rimini ha mostrato concretezza sin dalle prime battute di questo Gran Premio, lasciando ben sperare per il weekend di gara. Uno dei centauri da tenere d’occhio in questo round sarà Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) che, dopo due “zeri” in classifica, non può permettersi di lasciare altri punti preziosi per strada.

Si conferma il rookie Fabio Quartararo (Estrella Galicia 0,0) sesto assoluto a soli 17 millesimi dal più esperto portoghese che lo precede. Dopo aver chiuso brillantemente al comando le FP1 del mattino, Niccolò Antonelli si deve accontentare della settima posizione.

In questo venerdì la prima Mahindra dello schieramento è quella del campione uscente della Rookies Cup 2014, Jorge Martin. Lo spagnolo ha preceduto, sempre sul filo dei millesimi, il connazionale Isaac Viñales (Husqvarna Laglisse) e Romano Fenati (Sky Racing VR46): l’ascolano, che oggi ha chiuso la Top Ten, proverà domenica a ripetere l’impresa della scorsa stagione quando, qui al Termas de Rio Hondo, conquistò la prima delle sue 4 vittorie del 2014.

La categoria cadetta tornerà in pista domani alle 09:00 locali (le 14:00 italiane) per la terza ed ultima sessione di prove libere, per poi scendere nuovamente in pista alle 12:35 (le 17:35 in Italia) per i 40 minuti decisivi delle Qualifiche Ufficiali che decideranno la griglia di partenza del Gran Premio Red Bull de la Repùblica Argentina 2015.

La combinata delle 2 sessioni di prove libere della Moto3™ in Argentina

Tags:
Moto3, 2015, GRAN PREMIO RED BULL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA, Karel Hanika, Livio Loi, Danny Kent

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›