Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kent sempre più leader

Kent sempre più leader

Un terzo posto e due vittorie consecutive in tre round: questo l’impressionante bottino del 21enne inglese, in testa alla classifica Moto3™.

Dopo appena tre gare, la categoria cadetta Moto3™, rimasta orfana dei primi tre classificati della stagione 2014 (tutti passati alle classi superiori), ha già trovato un nuovo leader. È Danny Kent, 21enne di Chippenham, il pilota che si è ritagliato un posto da protagonista assoluto in questo incandescente inizio del Campionato del Mondo.

Come appena 7 giorni or sono in Texas, anche oggi in Argentina l’alfiere del Leopard Racing ha messo in atto una strategia molto decisa: scappare via dalle prime battute e lasciarsi gli avversari alle spalle onde evitare le pericolose bagarre, tipiche di questa categoria, specie nelle ultime battute. Dopo la pole position di Miguel Oliveira, che ieri aveva riportato davanti la KTM, in pochi si sarebbero aspettati da lui un gara del genere.

E non è un caso se il suo compagno di squadra, Efren Vazquez, in un sol colpo ha centrato oggi il secondo posto in gara e (di conseguenza) il secondo posto nella classifica iridata. In questo inizio di stagione la struttura di Stefan Kiefer si è rivelata la migliore del lotto, consentendo al 28 basco di rilanciarsi sul palcoscenico internazionale nonostante una pre-season inesistente, a causa di un infortunio.

L’Argentina doveva esser il circuito del riscatto per le KTM, anche se sul terzo gradino del podio del Termas de Rio Hondo è salita la ‘cugina’ Husqvarna, con Isaac Viñales. La casa di Mattighofen si è riaffacciata nelle zone alte grazie alla pole position di Miguel Oliveira, ma il quarto posto finale del portoghese è forse ancora troppo poco per un team factory che ha ben altre ambizioni.

Dopo la piazza d’onore di Austin, il rookie Fabio Quartararo chiude in sesta posizione, invischiato negli ultimi metri nella bagarre contro le tre moto della struttura di Aki Ajo: altri 10 punti nel suo personal score e un quarto posto in classifica di tutto rispetto per il quindicenne di Nizza, alla sua terza presenza nel Campionato del Mondo.

Nella graduatoria generale il campione uscente del FIM CEV Repsol è preceduto dal 17enne di Rimini Enea Bastianini, non sul traguardo dietro il connazionale Romano Fenati. L’ascolano dello Sky Racing VR46, lasciatosi alle spalle l’episodio occorso durante il Warm-Up della mattina e che gli è costato 3 punti di penalizzazione e la retrocessione all’ultima casella della griglia di partenza, è stato autore di una buona rimonta a ridosso delle prime posizioni.

Le classifiche Piloti e Costruttori

L’ordine di arrivo della classe Moto3™ in Argentina

Tags:
Moto3, 2015, GRAN PREMIO RED BULL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA, RAC, Efren Vazquez, Isaac Viñales, Danny Kent, Husqvarna Factory Laglisse, Leopard Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›