Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi: "Marquez è un pilota da tutto-o-niente..."

Rossi: 'Marquez è un pilota da tutto-o-niente...'

Le dichiarazioni del nove-volte iridato dopo la vittoria ottenuta al Gran Premio Red Bull de la Repùblica Argentina.

Pur partendo da una posizione arretrata sulla griglia, Valentino Rossi, ha cercato rapidamente di recuperare posizioni e ricongiungersi al gruppo di testa. Quando ha visto che il suo ritmo era veloce e costante, il pilota della Movistar Yamaha ha messo nel mirino Marc Marquez, che a metà gara aveva già accumulato un vantaggio di oltre 4” netti.

Un’impresa impossibile per molti ma non per il Dottore. Il pubblico in delirio sulle gradinate del Termas de Rio Hondo l’ha spinto e accompagnato in una delle sue rimonte più belle, culminate nel sorpasso al campione del mondo e nel conseguente contatto in cui il talento di Cervèra ha avuto la peggio:

"E' una grande vittoria. Abbiamo fatto la scelta giusta partendo con la extra dura. Quando alla fine del Warm-Up lap ho visto che Marc aveva optato per una diversa soluzione, ho capito che avrebbe cercato di scappare via. Ho fatto una grande partenza, ma alla prima curva Iannone mi ha costretto ad andare un po’ largo. Passo dopo passo ho recuperato fino alla seconda posizione, con Marc che aveva oltre quattro secondi di vantaggio. Ho iniziato a ricucire lo strappo e mi avvicinavo sempre di più. Poi, quando l'ho preso, sono andato avanti in staccata, ma lui è un pilota da 'tutto-o-niente', mi ha toccato a centro curva e poi di nuovo in fase di accelerazione. Peccato che sia caduto, perché avrebbe potuto essere una grande battaglia tra noi due sino all'ultimo giro. In queste tre gare abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi ovunque e lottare per il Campionato."

Tags:
MotoGP, 2015, GRAN PREMIO RED BULL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA, RAC, Valentino Rossi, Movistar Yamaha MotoGP

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›