Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Siméon: "Ho pagato caro il mio errore"

Siméon: 'Ho pagato caro il mio errore'

In Argentina il pilota belga cade mentre lotta per il podio e chiude 22°.

Una scivolata nel corso del 17° dei 23 giri in programma ha tolto Xavier Siméon e il Team Federal Oil Gresini Moto2 dalla lotta per il podio nel Gran Premio di Argentina disputatosi al Termas de Rio Hondo.

Scattato subito al comando della corsa, il venticinquenne pilota belga occupava la quarta posizione, in battaglia con Mika Kallio e Alex Rins, quando è caduto. Ripartito in 24. posizione, Xavier ha poi tagliato il traguardo 22°:

“Dopo il Warm Up sapevamo di poter lottare per le prime posizioni in gara. Ho fatto una partenza molto buona, sono andato al comando e stavo tenendo un bel ritmo; non sufficiente per vincere, ma sicuramente per rimanere in lotta per il podio. Essere veloci però non basta: bisogna portare a termine le gare ed essere più costanti, invece anche questa volta abbiamo perso tanti punti. Colpa mia, ho fatto un piccolo errore che però ho pagato caro, scivolando. Mi dispiace molto per il team, che mi dà sempre una moto molto competitiva per lottare davanti. Nelle ultime due gare abbiamo raccolto zero punti: cercherà di lavorare per farmi trovare mentalmente più forte nei prossimi appuntamenti”.

Tags:
Moto2, 2015, GRAN PREMIO RED BULL DE LA REPÚBLICA ARGENTINA, RAC, Xavier Simeon, Federal Oil Gresini Moto2

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›