Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

KTM fa la prima mossa nel test Moto3™ di Jerez

KTM fa la prima mossa nel test Moto3™ di Jerez

Nel primo test della stagione, la casa austriaca ha fatto la prima mossa per cercare di colmare il divario con la Honda.

Un significativo cambiamento nel regolamento di quest’anno prevede che si possa fare 1 solo aggiornamento nel telaio e nel forcellone nel corso della stagione. Ma soprattutto, che tali evoluzioni possano esser messe a disposizione di tutti i piloti, tanto per quelli ufficiali quanto per quelli satellite.

Così, i compagni di squadra Miguel Oliveira e Brad Binder (KTM Red Bull Ajo) e Romano Fenati (Sky Racing Team VR46), hanno avuto la grande responsabilità di valutare le nuove componenti. Purtroppo però, a fine giornata, i tre hanno cassato il materiale che quindi non vedremo nel prossimo round della stagione a Le Mans.

Il leader del mondiale Danny Kent (Leopard Racing) e gli altri piloti Honda non hanno ricevuto grosse novità, concentrandosi esclusivamente sul setup della propria moto. Altri però, come Enea Bastianini (Gresini Racing Team Moto3) e il tandem SAXOPRINT RTG composto da John McPhee e Alexis Masbou, ne hanno approfittato per verificar quei problemi di cambio e frizione che hanno interessato le loro prestazioni domenica in gara.

Altro aspetto molto importante della giornata, è stata l'introduzione di due nuovi pneumatici per la categoria cadetta. Dunlop ha infatti portato qui a Jerez una nuova gomma posteriore, chiamata M1, evoluzione della sua mescola media scesa in pista domenica in gara. Progettato per dare più grip, dovrebbe anche durare di più. Lo pneumatico anteriore invece ha un profilo diverso (90/80) rispetto all'attuale 95/75, pensato e disegnato per assicurare una maggiore stabilità in ingresso curva.

I tester della Mahindra erano quest’oggi i due alfieri tricolore del ​​San Carlo Team Italia, Stefano Manzi e Matteo Ferrari; i due hanno provato un aggiornamento del telaio della casa indiana e un nuovo sistema di scarico. Andrea Migno e Alessandro Tonucci sono incappati in una caduta, mentre Jules Danilo (Ongetta-Rivacold) è stato rallentato da noie meccaniche.

Tags:
Moto3, 2015

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›