Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Le giovani leve della Moto3™ alla corte di Francia

Le giovani leve della Moto3™ alla corte di Francia

I primi quattro della classifica iridata della categoria cadetta presenziano la conferenza stampa del Monster Energy Grand Prix de France.

Per loro costituisce una novità e una sorta di emozione, quella di aprire ufficialmente i battenti di un Gran Premio per la propria categoria. Ma non poteva esser altrimenti, visto che sono in vetta alla classifica iridata del Campionato del Mondo Moto3™.

Quattro nazionalità diverse e 44 punti che ‘ballano’ tra i primo e l’ultimo: in realtà però è il leader ad aver già scavato un solco importante, mentre i tre inseguitori sono divisi appena da 13 lunghezze.

Non è invece una casualità che tutti corrano in sella a una Honda, in assoluto la moto da battere in questo inizio di 2015, in attesa della ripresa della rivale austriaca KTM, che proprio nell’ultimo appuntamento di Jerez ha dato un segnale incoraggiante.

Danny Kent (Leopard Racing) è il primo a prendere la parola. Il leader del mondiale, forte di tre successi consecutivi, non ha mai ottenuto risultati di rilievo in Francia e vuole invertire questa tendenza:

“Dobbiamo continuare a lavorare sodo, è stato un buon inizio di stagione: abbiamo davvero un pacchetto molto valido e questo mi spinge a dare il meglio di me. Abbiamo inoltre dimostrato che possiamo vincere in ogni circostanza. Esser paragona a Barry Sheene, è un vero onore. Proverò a tutti i costi a vincere anche a le Mans”

Non lo lascerà sicuramente ‘scappare’ il suo compagno di squadra Efren Vazquez. Il pilota basco, attualmente a 31 punti da suo team-mate, sa bene di non potersi permettere distrazioni se vuole mantener vive le sue speranze iridate:

“E’ stato un buon inizio di stagione per il nostro team e questo è importante per il prosieguo del Campionato, anche se il mio compagno ha fatto meglio di me. Il livello della categoria è molto alto, credo più degli ultimi anni. I nuovi arrivati hanno reso le gare più divertenti e interessanti. Personalmente devo rimanere più concentrato e guardare avanti.”

Riflettori tutti puntati su Fabio Quartararo (Estrella Galicia 0,0). Il rookie della Moto3™ gioca in casa e, proprio sul tracciato di Le Mans, ha già dimostrato l’anno scorso nel FIM CEV Repsol di saper vincere a mani basse senza accusare la pressione:

“Sono davvero felice per i miei risultati, specialmente del mio primo podio in Texas, mentre nell’ultima gara a Jerez ho esagerato: ci ho provato, ma era impossibile passare in quel punto. Ci proverò ancora.”

A chiudere il poker iridato, Enea Bastianini (Gresini Racing Moto3). Il 17enne di Rimini, si appresta ad affrontare il quinto round del calendario reduce da una giornata positiva di test a Jerez:

“Voglio esser tra i primi, nelle ultime due gare sono stato rallentato da alcuni problemi, ma ci proverò di nuovo a Le Mans. L’anno scorso arrivai settimo, ma ero un rookie. In questa stagione cercherò di salire sul podio. Devo però migliorare in qualifica per partire davanti.”

Domani mattina alle 09:00 la categoria cadetta Moto3™ aprirà il Monster Energy Grand Prix de France con la prima sessione di prove libere; le moto torneranno in pista alle 13:10 per il turno delle FP2.

Tags:
Moto3, 2015, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, Efren Vazquez, Enea Bastianini, Fabio Quartararo, Danny Kent, Gresini Racing Team Moto3, Estrella Galicia 0,0, Leopard Racing

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›