Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Festa tricolore sul podio della Moto3™

Festa tricolore sul podio della Moto3™

Tre italiani hanno dominato la gara della categoria cadetta: non accadeva dal 2004.

Sono passate 11 stagioni. Dobbiamo risalire al settembre 2004 (Motegi, GP del Giappone) per ritrovare un podio tutto italiano nella categoria cadetta del Campionato del Mondo. In quell’occasione, Dovizioso ebbe la meglio su Lai e Corsi; oggi i protagonisti, sono stati Romano Fenati (Sky Racing VR46), Enea Bastianini (Gresini Racing) e Pecco Bagnaia (MAPFRE Team MAHINDRA).

Il Monster Energy Grand Prix de France della Moto3™ è stata una corsa straordinaria, emozionante, tiratissima, dallo spegnimento dei semafori sino alla bandiera a scacchi. Fenati vince la sua prima gara stagionale, ponendo fine al digiuno che durava da Aragon 2014 e soprattutto regalando il primo trionfo dell’anno all’austriaca KTM.

Piazza d’onore per Enea Bastianini che, dalla sesta fila, inizia subito all’attacco e a suon di giri veloci, al terzo giro è già nelle prime posizioni. Il 17enne di Rimini lotta come un leone e nelle fasi centrali, alternandosi ripetutamente al comando con Fenati. Alla fine taglia il traguardo a 1 solo decimo dall’ascolano, ma soddisfatto dei 20 punti incamerati che lo rilanciano nella classifica iridata in seconda posizione all’inseguimento del leader Kent.

La festa tricolore è completata da Pecco Bagnaia, che conquista oggi il primo podio assoluto della carriera e il primo della stagione per casa indiana Mahindra. Il diciottenne di Torino, non è stato da meno, lottando a viso aperto con i suoi connazionali, senza risparmiarsi nelle staccate al limite. Un biglietto da visita niente male in vista del prossimo round: il GP di casa al Mugello.

Giù dal podio il leader del mondiale Danny Kent (Leopard Racing), ma per l’inglese il quarto posto odierno ha il sapore della vittoria. A causa delle qualifiche disastrose, caratterizzate dalla pioggia improvvisa, il 21enne di Chippenham partiva oggi dalla 31ª casella dello schieramento. Allo spegnimento del semaforo è iniziata la sua inarrestabile rimonta: al 3º giro è già in zona punti, al 6º entra nella Top Ten; quindi si ricongiunge al gruppo di testa, fino ad arrivare a insediare il poker degli italiani.

Alle sue spalle infatti, chiude in quinta posizione Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold). Il 18enne di Cattolica, dopo tre gare a bocca asciutta, si ritrova in bagarre col treno giusto e per oltre metà gara tiene il ritmo dei primi, facendo segnare anche dei parziali interessanti. Spesso nelle libere si è distinto per la sua determinazione: oggi ha fatto vedere che anche in gara può dire la sua, il podio è lì, alla sua portata.

Fenati a parte, le KTM hanno faticato anche a Le Mans, classificandosi in blocco nella seconda parte della Top Ten, con il pilota ufficiale Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) passato anche da Kornfeil e Viñales; il portoghese ha comunque salvato la baracca visto che il suo compagno di squadra, Brad Binder, era rimasto coinvolto in un incidente nei primi metri di gara. Grande invece la soddisfazione dello Sky Racing VR46 per il nono posto di Andrea Migno.

Luci e ombre anche nel team Leopard Racing, fino ad ora la miglior struttura della classe Moto3™. Purtroppo però è venuto meno all’appuntamento con lo spettacolo Efren Vazquez, scaraventato a terra dalla sua Honda con un violento highside. Altro equipaggio che lascia Le Mans con l’amaro in bocca è il team Estrella Galicia 0,0: non tanto per la scivolata di Jorge Navarro, che comunque partiva in prima fila, quanto piuttosto per il ruzzolone alla curva Dunlop di Fabio Quartararo. Per il rookie di Nizza si tratta del secondo ‘zero’ di fila, arrivato nel GP di casa in cui poteva giocarsi la vittoria e riscattare l’azzardo di Jerez.

Le classifiche Piloti e Costruttori

L’ordine di arrivo della classe Moto3™ a Le Mans

Tags:
Moto3, 2015, MONSTER ENERGY GRAND PRIX DE FRANCE, RAC, Romano Fenati, Enea Bastianini, Niccolò Antonelli, SKY Racing Team VR46, Gresini Racing Team Moto3, MAPFRE Team MAHINDRA

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›